Caricamento in corso...
12 agosto 2016

E Phelps batte un record che durava da 2168 anni

print-icon
00_

Con la vittoria nei 200 misti del suo 13° oro olimpico individuale (il 22° complessivo in quattro edizioni dei Giochi) il fenomeno di Baltimora frantuma il precedente primato di 12 trionfi a 4 Olimpiadi, detenuto dal 152 a.C. da Leonida di Rodi...

Il dettaglio non è sfugito all'attento New York Times. Michael Phelps è l’uomo dei record, si sa. Ma l’ultimo che ha frantumato con l'oro nei 200 misti (13 i suoi ori individuali, 22 in tutto su 26 medaglie mese al collo in quattro diverse edizioni delle Olimpiadi), teneva da 2168 anni. Il kid di Baltimora è riuscito infatti a superare Leonida di Rodi, uno dei più grandi atleti dei Giochi Olimpici antichi. Che per l'appunto nell’antica Olimpia – quando tra il 776 a.C. e il 393 d.C. si tenevano ogni quattro anni celebrazioni religiose e atletiche – conquistò "solo" 12 titoli individuali.


Leonida, superatleta originario dell'isola di Rodi, nel 152 a.C. vinse per la quarta edizione consecutiva tre gare: lo stadion, l’antica gara di corsa; il diaulo, la corsa dalla lunghezza doppia rispetto allo stadion; l’oplitodromia, ovvero la corsa (piuttosto faticosa) con addosso l’armatura. Al posto delle medaglie, Leonida si addobbò il capo con le corone del vincitore. Ma ora, 2168 anni dopo, il suo record non c'è più... Phelps l'ha battuto. E ha ancora una gara a disposizione, ossia i 100 farfalla, per sperare di consolidare nei secoli dei secoli un primato pazzesco.

 

Tutti i siti Sky