Caricamento in corso...
12 dicembre 2016

Greg e Di Pietro argento, Fede sorpresa di bronzo

print-icon
pal

I Mondiali in vasca corta si chiudono con tre medaglie per gli azzurri: secondo posto di Paltrinieri nei 1500 metri e bronzo della staffetta 4x50 stile trascinata dalla Pellegrini. Un altro argento arriva da Silvia Di Pietro, seconda nella 50 stile femminile

 Ai Mondiali di nuoto in vasca corta arriva la sorpresa per il campione olimpico Gregorio Paltrinieri che si deve accontentare della medaglia d’argento nei 1500 stile. Vince il sudcoreano Taehwan Park (14’15”51), tornato quest’anno a gareggiare dopo 18 mesi di squalifica per doping. Bronzo al polacco Wojdak Wojciech. Delusione per Gabriele Detti che a Rio ad agosto aveva conquistato il bronzo. Per il livornese un ottavo posto frutto di una condizione fisica non ottimale in un Mondiale che lo lascia a secco di medaglie.

Silvia Di Pietro, è argento - Un Mondiale finalmente "da grande" per Silvia Di Pietro che conquista la medaglia d'argento nella 50 sl, sua prima medaglia mondiale individuale. L'azzurra lima il nuovo record italiano in 23"90, finendo alle spalle solo dell'olandese Ranomi Kromowidjojo, oro in 23"60. Medaglia di bronzo per la statunitense Madison Kennedy in 23"93. Quinta l'altra azzurra, Erika Ferraioli, che ha chiuso in 24"04 (primato personale).

Goodmorning Italy 💙🏅🎯 ..sometimes dreams come true✨ Grazie ❤️ #finawindsor2016 #silvermedal #50free

Una foto pubblicata da Silvia Di Pietro 💋 (@silviadipi) in data:

Azzurre di bronzo con Federica - Conquista il bronzo la staffetta veloce femminile nella 4x50sl. Grande prestazione di Silvia Di Pietro che in prima frazione stampa il nuovo record italiano dei 50sl (23”92). Alle altre compagne il compito di restare agganciate al podio: Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini. Le azzurre chiudono con il terzo posto (1’35”61, nuovo record Italiano) lasciando sotto il podio gli USA. Medaglia d’oro per Canada, argento per Olanda.

Scozzoli ritrovato, peccato Dotto - Fabio Scozzoli chiude al settimo posto (26"18) nella finale dei 50 rana, vinti dal sudafricano Van Der Burgh (25"64). Per Scozzoli, bronzo nei 50 rana, un Mondiale da campione finalmente ritrovato. Niente medaglia per Luca Dotto (46"95 nei 100 stile), quinto. L'oro va al lituano Bilis (46"58). Per il velocista veneto il rammarico di non aver approfittato di una finale nuotata con tempi alti.

Tutti i siti Sky