Caricamento in corso...
19 febbraio 2017

Scherma, Bebe Vio trascina l'Italia: altri due ori

print-icon
sch

La Nazionale paralimpica di scherma a Eger (foto da Twitter @Federscherma)

La Nazionale paralimpica azzurra, nella tappa di Coppa del Mondo a Eger, vince due medaglie d’oro: il primo successo arriva dalla squadra di fioretto femminile (composta da Bebe Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos), il secondo trionfo è firmato Alessio Sarri nella sciabola maschile (categoria B)

La Nazionale paralimpica azzurra scrive un’altra pagina importante nella storia della scherma italiana. Nella tappa di Coppa del Mondo a Eger, in Ungheria, la spedizione azzurra vince due medaglie d’oro. Il primo successo arriva dalla squadra di fioretto femminile, composta da Bebe Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos. Il trio azzurro ha superato in finale l’Ungheria con il risultato di 45-42.

Il bis di Sarri - Il secondo trionfo italiano porta la firma di Alessio Sarri: dopo il successo dello scorso novembre a Pisa, l’atleta romano raddoppia nella prova di sciabola maschile (categoria B) battendo in finale il polacco Castro per 15-9. L’Italia conquista anche un argento nella gara a squadre di spada maschile: il quartetto composto da Alessio Sarri, Emanuele Lambertini, Matteo Dei Rossi e Gabriele Leopizzi perde la finale contro la Russia per 45-30 e si piazza al secondo posto.

Tutti i siti Sky