Boxe, in rianimazione dopo match: segnali positivi

Pugilatrice 26enne di Mestre, Francesca Moro, è ricoverata da sabato sera in prognosi riservata all'ospedale di Pescara dopo aver riportato un ematoma subdurale acuto al termine di un match. Arrivano segnali positivi sulle sue condizioni da parte dello staff medico

Il responsabile del torneo: "Combattimento assolutamente regolare" - A riferire la dinamica dei fatti è Sergio Rosa, consigliere federale e responsabile tecnico del torneo nazionale femminile Junior/Youth e Torneo Femminile Elite 2 di boxe, organizzato a Chieti, di cui oggi si disputano le finali con 22 atlete.

"Il combattimento - racconta Rosa all'Ansa - si è svolto nella regolarità più assoluta. Un match equilibrato che Francesca ha perso ai punti contro Clara Pucciarelli delle Fiamme oro Lazio. Dopo i saluti si è avviata per uscire dal ring poi quando si e' piegata per uscire dalle corde si è sentita male". "Fino a quel momento tutto si era svolto normalmente. Niente faceva presagire nulla di quello che è successo", dice Rosa. "Le nostre procedure - riferisce ancora il responsabile tecnico del torneo - sono state perfette. Mi trovavo lì al momento del match. Al mattino aveva superato le visite. Le atlete indossavano i caschetti e avevo in guanti secondo le regole Aiba". "Non ci rendiamo ancora conto di quello che è successo, non ci rendiamo conto...", continua a ripetere Rosa. Francesca Moro ha perso ai punti il match categoria 57kg in semifinale. Le sue compagne di circolo che non hanno superato le semifinali hanno già fatto ritorno a casa.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005