Caricamento in corso...
07 aprile 2017

Oktagon Bellator, notte di sfide epiche a Torino

print-icon
okt

Nel capoluogo piemontese sale l'attesa per il ritorno di Oktagon dopo il successo dello scorso anno che portò 14mila spettaotri al Pala Alpitour. Insieme a Bellator, il circuito statunitense di combattimenti in gabbia più spettacolare al mondo, riecco l'imperdibile show di kickboxing e MMA che sabato 8 aprile esalterà gli appassionati con la presenza dei migliori atleti

Oktagon torna all'ombra della Mole di Torino. Dopo lo strepitoso successo ottenuto lo scorso anno con oltre 14mila spettatori, il più prestigioso galà internazionale di sport da combattimento sbarcherà nuovamente a Torino sabato 8 aprile al Pala Alpitour insieme a Bellator MMA, il circuito statunitense di combattimenti in gabbia più spettacolare al mondo. A pochi mesi dal sold-out della più recente edizione dello scorso dicembre a Firenze, l’imperdibile show di kickboxing e MMA è pronto ad incollare alla poltrona migliaia di appassionati del genere con le più grandi stelle mondiali di ring e gabbia: un cartellone di 16 incontri (5 di kickboxing , 1 di savate pro, 5 di thaiboxe fight code rules e 5 di arti marziali miste) divisi in 3 atti, con 32 top fighters mondiali per 12 categorie di peso complessive e ben 4 titoli mondiali in palio nella stessa serata. Un evento globale che metterà Torino al centro del mondo grazie alla distribuzione dello show in oltre 140 paesi.

L'evento 

Per la sua 23^ edizione "Oktagon Bellator-Torino" proporrà i suoi campioni più acclamati, con i fratelliArmen Giorgio PetrosyanMustapha Haida ed altri atleti italiani che si aggiungeranno alle grandi stelle mondiali di specialità per regalare spettacolo e adrenalina in una cornice unica nel suo genere. Il Main Event di Torino inizierà alle 17:00 e si articolerà in tre atti: ad aprire la serata saranno le arti marziali miste con la gabbia di Bellator MMA 176, cinque match infuocati che vedranno impegnati tra gli altri il beniamino di casa Mihail Nika, atleta moldavo d’adozione torinese che se la vedrà nei 70 kg Contro il francese Samba Coulibaly, e soprattutto il torinese Giorgio Belsanti, opposto nei 61 kg. al portoghese Vando De Almeida.Nel cartellone degli incontri di Bellator MMA spiccano anche il match clou valido per il titolo mondiale Bellator negli 84 kg. tra Melvin Manhoef e Rafael Carvalho e la sfida tra la splendida pluricampionessa russa Anastasia Yankova e Elina Kallionidou. Dalle 19:00 sarà la volta delle Victory World Series, il circuito internazionale di thaiboxe – fight code rules  che si disputa in 5 tappe nel mondo, all’interno del quale sono previsti il match per il titolo mondiale WKU dei 70 kg. di Armen Petrosyan che sfiderà il francese Mohamed Houmer e la sfida al femminile per il titolo mondiale ISKA dei 54,5 kg. tra la nostra Chiara Vincis e la super-campionessa francese Anissa Meksem. La serata culminerà alle 21:00 con Bellator Kickboxing, la promotion di Bellator caratterizzata da molti dei migliori kickboxer del mondo: nella fight card del terzo ed ultimo atto spazio all’attesissimo match del pluricampione mondiale di k1 Giorgio Petrosyan, che affronterà il campione rumeno di Super Kombat Amansio Paraschiv. Tra gli altri incontri spiccano anche quelli di Mustapha Haida, confermatosi campione del mondo ISKA lo scorso dicembre a Firenze, che incrocerà calci tibie e guantoni con il tedesco Enriko Kehl, e quello della nostra Martine Micheletto, pluricampionessa internazionale di muay thai che proverà a strappare la corona iridata di Bellator Kickboxing nei 56,8 kg. alla regina olandese Denise Kielholtz. Sul ring di Bellator Kickboxing entrerà per la prima volta in Italia l’australiano John Wayne Parr, una leggenda vivente nel panorama mondiale del fighting, che sfiderà in un match spettacolare il nostro Nando Calzetta.

Incontro ravvicinato...

Ma non è tutto. Prima dell’inizio dello show infatti, tra le 16:00 e le 17:00, tutti gli appassionati di MMA avranno la possibilità di incontrare da vicino, per una sessione fotografica o un autografo, due miti del calibro di Alessio Sakara e Royce Gracie: il "legionario" inizialmente doveva essere uno dei protagonisti della gabbia di Bellator ma è stato costretto al forfait per un infortunio occorso alla mano destra, seconda volta in Italia invece per la leggenda brasiliana, pioniere nello sport delle arti marziali miste riconosciuto dal magazine Sport Illustrated  tra i cinquanta più grandi atleti della storia. Insieme a Sakara e Gracie ci sarà anche la leggendaria campionessa mondiale Chantal Menard.

Tutti i siti Sky