Caricamento in corso...
23 gennaio 2016

Sci, fenomeno Fill a Kitzbühel. Vonn da record a Cortina

print-icon
Fil

Arnold Schwarzenegger sul podio con Peter Fill (Getty)

Peter Fill nella storia. L'azzurro precede tutti sulla mitica Streif di Kitzbuehel che ha visto le drammatiche cadute di Streitberger, Reichelt e Svindal (discesa interrotta dopo i primi 30 atleti). A Cortina l'ennesimo trionfo per la statunitense che ha vinto la discesa davanti alla canadese Yurkiw e alla svizzera Gut.

Giornata da applausi per lo sci azzurro: il 33enne altoatesino Peter Fill vince sulla Streif, leggendaria pista austriaca a Kitzbuehel, con il tempo di 1'.52".37. Per l'italiano è il secondo successo in carriera dopo la vittoria a Lake Louise nel 2008. In più ha collezionato cinque secondi e sette terzi posti. Nel suo palmares ci sono anche un argento e un bronzo mondiali. Con una decisione rarissima, la gara è stata interrotta dopo la prova dei primi trenta migliori atleti e il risultato convalidato con lo strepitoso e meritatissimo successo di Peter Fill. Il tutto dopo cadute drammatiche e gravide di conseguenze (stagione finita per il norvegese Aksel Svindal e volo spettacolare per l'austriaco George Streitberger) che hanno fatto ritenere la gara ormai priva delle necessarie condizioni minime di sicurezza.

Peter Fill, nella discesa di Coppa del mondo di Kitz, ha preceduto gli svizzeri Beat Feuz e Carlo Janka. L'altoatesino è il terzo italiano a riuscire in questa impresa dopo Kristian Ghedina nel 1998 e Dominik Paris nel 2013. Per il terzo anno consecutivo, la libera di Kitzbuehel si è disputata su un percorso accorciato con la partenza abbassata, senza lo spettacolare salto della Mausefalle, troppo pericoloso a causa del vento in quota.  

 

Vonn, record a Cortina - Con la vittoria ottenuta sui 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane, l'americana ha realizzato due nuovi record: 74 vittorie in carriera e ben 37 in discesa. A Cortina, tra discesa e superG, ha vinto 10 volte. Vonn ha lasciato alle sue spalle la canadese Larisa Yurkiw in 1'37"29 e la svizzera Lara Gut in 1'37"68. Quest'ultima, con 810 punti, continua a guidare la classifica generale di Coppa, ma Vonn la tallona con 800.

Le azzurre - In una giornata di sole con uno spettacolare panorama dolomitico, ma con folate di vento in quota che hanno anche interrotto brevemente, a più riprese, la competizione - la migliore è stata Johanna Schnarf, 5/a in 1'38"07. Poi ci sono Verena Stuffer, 9/a in 1'38"76, e Francesca Marsaglia, 16/a in 1'39"14. Più indietro Elena Curtoni in 1'39"39, Nadia Fanchini in 1'39"86, Elena Fanchini in 1'39"87, Sofia Goggia in 1'40"15 e Daniela Merighetti in 1'40"23. Domani a Cortina è in programma un supergigante.

Tutti i siti Sky