Caricamento in corso...
17 ottobre 2008

Orlandina bocciata all'ultimo appello: è fuori dalla Serie A

print-icon
orl

Non è stata fornita prova del ripianamento del debito con l'Enpals. E' la motivazione con la quale il Tar del Lazio ha respinto la richiesta della squadra di basket di Capo d'Orlando di sospendere la sua esclusione dal prossimo campionato

Non è stata fornita prova del ripianamento del debito con l'Enpals. E' la motivazione col quale il Tar del Lazio ha respinto la richiesta dell'Orlandina, la squadra di basket di Capo d'Orlando, di sospendere la sua  esclusione dal prossimo campionato di serie A. Per i giudici della III Sezione Tar, presieduta da Italo Riggio, tra l'altro, "non è stata fornita la prova, in termini di assoluta certezza - si legge nell'articolata ordinanza del Tar - del ripianamento dell'intero debito' nei confronti dell'Enpals".

Considerato quindi che "la pendenza anche di un sol debito costituisce causa escludente l'iscrizione al campionato di competenza, a fronte della quale non residua alcuno spazio per valutazioni discrezionali in capo alla Federazioni", il Tar ha ritenuto che "non sussistono i  presupposti per l'accoglimento dell'istanza di sospensione del  provvedimento impugnato". In contestazione c'era il provvedimento con il quale il 6 ottobre la Camera di conciliazione per lo sport del Coni confermò l'esclusione dell'Orlandina per la stagione 2008-2009 dalla massima serie di basket. Il precedente 20 settembre, il Consiglio federale della Fip aveva revocato l'ammissione della  squadra siciliana perche' non ritenuta in regola la  documentazione per l'iscrizione al campionato.

Tutti i siti Sky