Caricamento in corso...
02 novembre 2008

Garris all'ultimo secondo: Montegrnaro inguaia Milano

print-icon
gar

Kevin Garris, play della Premiata Montegranaro

SERIE A / 4a. Terza sconfitta consecutiva per l'Armani Jeans. La Premiata passa al PalaLido con il risultato di 77-75 grazie al decisivo canestro del play americano allo scadere. Stasera Scavolini-Virtus in DIRETTA SU SKY SPORT 2 (ore 21)

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

ARMANI JEANS - PREMIATA MONTEGRANARO 77-75
(20-20, 37-38, 59-62)

Castigata nei secondi finali da Garris, uno dei tanti ex in campo, l'Armani Jeans Milano ha perso in casa contro la Premiata Montegranaro, collezionando la terza sconfitta di fila in campionato, resa più indigesta dal fatto che ancora una volta gli uomini di Bucchi avevano cominciato l'ultimo periodo in vantaggio di 3 punti - dopo essere stati anche a +14 nel terzo quarto - per poi subire una rimonta.

La punizione inizia a consumarsi a 7' dalla sirena, quando Garris (23 punti) segna la tripla del pareggio (64-64) e poi si sobbarca la difesa sull'altro ex con il dente avvelenato, Thomas (22 punti), in un duello a suon di penetrazioni e triple. Altri due canestri di Garris portano i marchigiani sul +2 a 54" dalla fine e a quel punto Hawkins (13 punti) prova a prendersi la responsabilità: prima perde un pallone terribile, poi trova il canestro lasciando pero' agli avversari 9" per l'ultima azione. Ne ha approfitta Garris che nonostante la difesa di Mordente trova i 2 punti della vittoria a 1"25. E il tentativo sulla sirena di Thomas da lontano non arriva neanche al ferro, forse anche per un fallo.

Crollano così le speranze dell'Armani che, ancora senza Vitali, Bulleri e Sow, ha fatto fatica a gestire fino alla fine un vantaggio costruito soprattutto sulla mano calda di Thomas e sulla difesa aggressiva che nel terzo quarto ha tenuto inviolato il canestro per tre minuti. Unico playmaker di ruolo per Milano, Sangarè ha sofferto troppo la stanchezza. E come non bastasse, Rocca e Beard non hanno giocato gli ultimi minuti perchè fuori per falli. E comunque nessuno dei due era riuscito a contenere l'energia di Hunter che sotto le plance ha raccolto 13 punti e 7 rimbalzi, tutti nei momenti decisivi. Una prova di maturità per Montegranaro, un altro brutto segnale per Milano che ora deve preparare la trasferta di Eurolega a Belgrado, dove sbagliare sarebbe piuttosto grave.

COSI' IN CAMPO
Armani Jeans:
Hall 6, Thomas 22, Rocca 8, Hawkins 13, Sangare' 10, Mordente 9, Katelynas 2, Beard 5, Filloy A., Marelli ne, Micevic ne, Mercante ne. All. Bucchi.
Premiata: Hunter 13, Minard 10, Garris 23, Filloy D., Taylor 7, Cavaliero 10, Flamini 11, Chiaramello, Portannese 2, Helliwell 1, Foresi ne, Temperini ne. All. Finelli.
Arbitri: Facchini, Duranti, Sardella.
Note - Tiri liberi: Armani Jeans 10/15, Premiata 16/22. Tiri da tre punti: Armani Jeans 11/22, Premiata 9/19. Usciti per cinque falli: 32'50" Taylor, 34'34" Rocca, 36'43" Beard. Rimbalzi: Armani Jeans 34, Premiata 24.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 4a GIORNATA DI SERIE A

- Giocata sabato -

Fortitudo Bologna-Solsonica Rieti 73-67
- Domenica, ore 18.15
-
Armani i Jeans Milano-Premiata Montegranaro 75-77
Montepaschi Siena-Carife Ferrara: Sabetta, Begnis, Martolini
Lottomatica Roma-Banca Tercas Teramo: Tola, Taurino, Ramilli
Air Avellino-Angelico Biella - Paternicò, Giansanti, Barni
Benetton Treviso-Eldo Caserta: D'Este, Mastrantoni, Ursi
Snaidero Udine-NGC Cantù - Lamonica, Seghetti, Gori
Scavolini Spar Pesaro-La Fortezza Bologna (ore 21, diretta Sky Sport 2) - Sahin, Pozzana, Crescenti

Tutti i siti Sky