Caricamento in corso...
17 novembre 2008

Siena sempre più regina, ecco gli highlights

print-icon
lot

Kaukenas (Mps) in azione

SERIE A / 6a GIORNATA. Reduce dal ko di Atene in Eurolega, il Montepaschi batte 88-68 a Roma la Lottomatica nel big match e rimane a punteggio pieno. La Fortezza batte Rieti e torna a respirare. Bene anche Milano, Biella, Pesaro e Benetton, l'Air va ko

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET 

GUARDA RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO


C'è già un solco tra la Montepaschi e tutte le altre. Perche' Siena continua ad avere una marcia in più e qualche leggero scricchiolio delle primissime giornate è stato immediatamente assorbito. Siena schiacciasassi e leader indiscussa anche e soprattutto al termine del sesto turno, che ha visto i campioni d'Italia imporre la propria legge anche al PalaLottomatica. La Virtus Roma resta in scia per tre quarti di gara, poi cala il buio quando Siena, con un parzialone di 12-2, imprime il suo marchio nel tempo decisivo, finendo con un +20 (88-68) anche ingeneroso per i padroni di casa. Tra gli uomini di Pianigiani, 20 punti di Lavrinovic con 4/5 da tre e 14 di uno Stoonerook che il ct Recalcati sogna un giorno in Nazionale, mentre nel quintetto di Repesa spiccano i 17 punti di Hutson e i 16 di Jaaber.

Nell'altra grande classica dei canestri italiani, l'Armani Jeans Milano fa suo l'anticipo di mezzogiorno aggiudicandosi il derby lombardo con la Ngc Cantu' per 88-78: il top-scorer e' tra gli ospiti (Toure', con 22 punti) ma a far la differenza sono Hall e Rocca, entrambi a referto a quota 19. Un altro derby, quello dei cucinieri, premia la Scavolini Spar Pesaro, che all'Adriatic Arena batte in volata per 83-79 la Snaidero Udine con 24 punti di Hicks e 20 di Hurd. Cade al PalaMauro, invece, l'Air Avellino, che dopo le 'sbornie' europee fa i conti con la 'fame' di una neopromossa arrembante come la Carife Ferrara, sospinta dalla super performance di Jamison (21 punti).

Torna a respirare aria d'alta quota la Benetton Treviso, che sconfiggendo al PalaVerde per 80-65 la Premiata Montegranaro, raggiunta in classifica al secondo posto proprio dai biancoverdi. La squadra di Mahmuti ha il massimo sia da Neal (19 punti) che da Nicevic (16), raggiungendo alle spalle di Siena anche Roma e quella Bologna virtussina che saluta nel migliore dei modi l'approdo in panca di Boniciolli. La La Fortezza si impone infatti per 74-64 sulla Solsonica Rieti con 24 punti di Boykins, 4 in piu', dall'altra parte del campo, di Prato. Successo ampio dell'Angelico Biella sulla Fortitudo Bologna: coach Bechi ringrazia soprattutto Gaines (20 punti) e Jerebko (17). Nell'anticipo di ieri, infine, vittoria casalinga della Banca Tercas Teramo sull'Eldo Caserta per 89-82 (21 punti di Moss).

Tutti i siti Sky