Caricamento in corso...
21 dicembre 2008

Serie A, ecco gli Highlights. Siena fa undici: Pesaro ko

print-icon
sie

E' l'undicesimo successo consecutivo del Montepaschi Siena

11a. I toscani continuano a collezionare vittorie e a marciare spediti verso i play off e un titolo per il quale gli uomini di Pianigiani sono i grandi favoriti. La Fortitudo vince a Milano, Teramo corsaro a Bologna

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

E undici. Undici giornate di regular-season ed altrettante vittorie per la Montepaschi Siena, in fuga solitaria verso i play-off e, di conseguenza, verso il terzo titolo consecutivo. Perché in Serie A i campioni d'Italia non hanno rivali, a differenza di quanto sembrava emergere dopo le prime non incredibili partite. Nonostante qualche acciaccato e giocatori come McIntyre non al massimo, il quintetto di Pianigiani mette nel sacco anche la Scavolini Pesaro, che lascia il PalaMensSana con un 83-55 sul groppone che ben fotografa la differenza di valori emersa sul parquet. Tra i toscani vanno in doppia cifra Lavrinovic (19 punti), McIntyre (14), Ress (13) e Domercant (12), tra i marchigiani c'è solo da consolarsi per le prove di Curry (17) e Hurd (15). Sono ora in tre a condividere la seconda piazza in classifica perché accanto alla Premiata Montegranaro, sconfitta sabato a domicilio per 88-79 dall'Eldo Caserta, si assestano Gmac e Bancatercas. La Fortitudo di Pancotto viola dopo un supplementare il DatchForum per 85-83 (76-76 al termine dei quattro parziali), mettendo ko l'Armani Jeans Milano con ben tre biancoblù che oltre le due decine (21 punti di Gordon, 20 di Mancinelli e Strawberry).

Se la Effe di Pancotto è rinata, Teramo può considerarsi la vera rivelazione di questo campionato: i biancorossi di Capobianco espugnano il Futurshow Station battendo 80-77 i padroni di casa della La Fortezza Bologna con 24 punti di Carroll e 21 (32 di valutazione) di Moss. In un turno in cui è saltato del tutto il fattore campo, si regala un buon Natale anche la Lottomatica Roma, che sorride a Rieti bruciando al fotofinish (91-90, dopo un overtime) la tenace Solsonica Rieti: Gentile ringrazia i 24 punti di Giachetti e i 22 di Jaaber (stesso bottino, tra gli uomini di Lardo, per Prato).

Vittorie esterne anche per Snaidero e Ngc: Udine passa 89-85 sul parquet dell'Air Avellino con un Anderson immarcabile (24 punti), Cantù regola 94-92 la Carife Ferrara, alla quale non bastano i 28 punti messi a referto da Ebi. Sconfitta esterna, invece, per la Benetton Treviso, fermata al PalaBiella per 96-87 dall'Angelico Biella trascinata da Garri (23 punti) e Smith (19).

Tutti i siti Sky