Caricamento in corso...
28 dicembre 2008

Benetton all'ultimo respiro, ko Milano

print-icon
ben

Vittoria sul filo di lana della Benetton nell'anticipo di mezzogiorno

SERIE A/12a GIORNATA. Nell'anticipo di mezzogiorno Treviso abbatte l'Armani Jeans (79-78) a termine di una partita spettacolare ed equilibratissima fino alla fine. Decisivo allo scadere l'errore da tre punti di Hawkins

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

Palaverde tutto esaurito per una  partita che si prevedeva pirotecnica come un capodanno. Le danze si aprono con una tripla di Dixon. E poi subito  infilano Lorbek e Rancik. Armani si fa rispettare con Mike Hall  da tre ma Lorbek "mano di velluto" segna il giro di boa (9-3).  Bulleri fa avvicinare le scarpette rosse ai biancoverdi (9-5) ma  la Benetton sotto canestro con Lorbek e Rancik fa catenaccio e  infila senza problemi. Mahmuti prova lo schema con Renzi e  Rullo. Con Neal, Lorbek e Rancik il quintetto conclude bene nel  cerchio. Ma l'Armani negli ultimi minuti si fa pericolosa e  aggressiva con Mike Hall e Pape Sow; 18-17 il primo quarto sulla  sirena.

Mahmuti nel secondo quarto fa scendere sul parquet le torri  Wallace e Nicevic. E il biondissimo centro statunitense  allontana con i tiri liberi la Benetton dalla zona d'allarme  rosso. Il secondo quarto si gioca su pari forze con un Mordente  in maglia Armani davvero spento e un Vitali in regia che non  riesce a tenere in pugno il gruppo milanese. Nicevic da tre allunga le distanze (25-17) ma la partita stenta a decollare.  Poi si riaccende quando Dixon entra al posto di Wallace mentre  l'Armani si affida a Thomas e David Hawkins per ridare vigore al  gioco (29-23). Mason Rocca accorcia il divario sul tabellone, lo  segue Katelynas che ai liberi e da due rende pericoloso Milano  (35-28). Mordente si ricorda di non vestire più la casacca biancoverde. Con Katelynas suona la sveglia agli uomini di  Bucchi e riporta quasi in parita' l'incontro (35-32). Bulleri  con una tripla pareggia il tabellone (35-35) sul suono della  sirena.

Il terzo quarto e' il momento della rimonta per l'Armani.  Bulleri, Hawkins, Thomas, Mason Rocca, Hall spingono i biancorossi in lunetta e a canestro, 38-42. Milano supera  Treviso che si addormenta sui liberi. Dixon con un volo  funanbolico e un canestro impossibile riporta a 40-42 ma Hawkins  prende di petto la situazione e il canestro (40-44). Treviso  perde la bussola e Milano ne approfitta. Entrano Wallace e  Nicevic con la regia di Soragna e la Benetton recupera (52-47).  Vantaggio risicato (57-55) per un partita che anche nel terzo  quarto si e' giocata sul filo del rasoio.

Ultimo quarto, Benetton cerca tutte le occasioni di fallo per  guadagnare tiri liberi e allungare su Milano. Ma la situazione  si capovolge nuovamente a 7'30" dalla fine (59-60). Lorbek risolve da tre (62-61). Ultimi 6' intensi duri difficili, canestro su canestro si costruisce la vittoria ma con il tormento della continua parità di punteggio: 65-65,69-69,71-71,73-73. 75-75 a 50" dalla fine; Katelynas da tre con agilita' riporta in vantaggio i milanesi (75-78).  Miracolo di Soragna da tre a 35'. Dixon a 2" guadagna un fallo  e rimedia una gomitata su un occhio. Sanguinante a occhi chiusi ai liberi 79-78 riporta in vantaggio i trevigiani. Il tabellone  elettronico impazzisce. Il gioco si blocca. Riparte da 2"43, Hawkins prende palla, tira da tre, sbaglia. La Benetton miracolata vince 79-78.

Tutti i siti Sky