Caricamento in corso...
03 gennaio 2009

Cuore Cantù, la Fortitudo crolla al PalaDozza

print-icon
eld

La Gmac Fortitudo Bologna è stata sconfitta in casa dalla Ngc Cantù nell'anticipo della 13a giornata. Elder (Ngc) supera Mancinelli (GBO)

SERIE A/13a. La Ngc si aggiudica l'anticipo con il risultato di 88-87. Elder miglior realizzatore con 22 punti. Agli emiliani non basta la buona prova offerta da Mancinelli e Strawberry

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

DOMENICA 4 GENNAIO E' BASKET DAY

Anche la Ngc ha vinto al PalaDozza  contro la brutta Gmac di questo periodo, resistendo bene alla  rimonta bolognese: al 27' infatti la partita pareva chiusa sul  71-56 per Cantù. Poi si è rivista la Fortitudo, che ha fatto vedere una  difesa migliore rispetto al primo tempo e che, pur con sprazzi  individuali, ha agguantato il pareggio a quota 82 a 2'51" dalla  sirena. Non è riuscita però nella zampata, e avrebbe potuto giocarsi il supplementare a 3" dalla fine (86-88) con due  liberi di Gordon, che ha realizzato pero' solo il primo, e nel  rimbalzo del secondo Achara ha cercato di servire Woods  accerchiato dalla difesa che ha perso il pallone con fallo.

Cantù però ha meritato, mostrando una squadra piu' compatta  con buone percentuali nelle 'bombe' e con un 'mostruoso' terzo  quarto di Elder (13 punti in 7') che ha scavato il break. Bene  anche i lunghi Pinkney (6/9) e Lydeka (4/5), oltre a Gaines (5/8  da tre). La Fortitudo, ormai fuori dalla 'final eight' di Coppa Italia  e con una difesa che ha subito 71 punti in 27', è vissuta solo delle iniziative dei singoli, pasticciando troppo. Solo Woods  (6/9), al rientro dopo oltre un mese fuori, e Mancinelli (8/14),  si sono salvati. Chiuso bene Papadopoulos dalla difesa canturina, la Gmac ha cercato le iniziative di Gordon (4/7, ma  anche 4/7 ai liberi) e Strawberry (7/15), troppo spreconi.

Tutti i siti Sky