Caricamento in corso...
10 gennaio 2009

Domina il fattore campo: ok Virtus Bologna, Teramo e Caserta

print-icon
lan

Vincono Virtus Bologna, Teramo e Caserta negli anticipi della 14a giornata

SERIE A/14a. Emiliani e abruzzesi al secondo posto dopo aver battuto rispettivamente Premiata (79-67) e Benetton Treviso (85-83). Alla Eldo serve un supplementare per domare la Fortitudo (76-74). Domenica, su SKY, si parte con Roma-Avellino (ore 12)

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

Vittorie per Caserta, Teramo e Virtus Bologna nei tre anticipi della 14esima giornata della serie A di basket, penultima di andata. La Virtus al momento è seconda in classifica assieme a Teramo con 18 punti. Il quintetto di Boniciolli affrontava la Premiata Montegranaro per giocarsi le proprie possibilita' di qualificazione alle finali a otto di Coppa Italia. Bologna piazza un break nel secondo periodo con Giovannoni e Langford (40-29). Le triple di Minard e Hunter  permettomo però alla Premiata di restare in partita, andando al riposo sotto di sei (41-35). Nel terzo poi Bologna si addormenta e permette a Montegranato di riavvicinarsi con una tripla di Garris (51-46).

A svegliare i bolognesi ci pensa Vukcevic che segna 5 punti di fila e mantiene a distanza la Premiata (60-51). Righetti segna poi i punti del +12 Bologna (63-51). Nell'ultimo quarto poi la Virtus vola sul +17 (77-60) grazie alle triple di Boykins, Vukcevic e Chiacig. Il migliore è Langford con 18 punti; bene anche Boykins autore di 12 punti. Alla Premiata non bastano i 21 punti di Hunter e i 17 di Minard. Altro risultato importante è quello di Teramo che ha battuto Treviso. Partita in equlibrio nel primo tempo, con i padroni di casa avanti di 2 punti (48-46) grazie ai 13 punti di Carroll e ai 10 di Moss.

La Benetton invece riduce un gap di 6 punti con Rancik e Nicevic. Si gioca punto a punto anche nel terzo periodo; Renzi e Soragna portano avanti la Benetton (64-62) ma le triple di Carroll e Amoroso rimettono a posto le cose per Teramo. Lorbek con una tripla tiene però in partita Treviso (71-70). Nell'ultima frazione Poeta con una tripla prova a spezzare l'equilibrio (80-78) a un minuto dalla fine. Due liberi di Rancik portano però il match ancora in parita'; per Teramo ci pensa ancora Carroll che infila un'altra tripla. Dixon dalla lunetta tiene in corsa la Benetton, ma sempre dai liberi Poeta e' decisivo tenendo a distanza i rivali (85-82). Dixon dalla lunetta ne infila uno su due e Teramo festeggia quindi 85-83. La Banca Tercas sale quindi a quota 18 punti in classifica, staccando la Benetton che resta a 16. Per Teramo i migliori sono Moss e Carroll con 20 punti a testa. Per la Benetton 15 punti a testa per Dixon e Soragna.

Caserta infine batte la Fortitudo Bologna 76-74 dopo un supplementare. Nel primo parziale parte bene Caserta che chiude 24-15 grazie a 6 punti a testa per Michelori e Diaz e 5 di Slay. Nel secondo però la Eldo di addormenta e Mancinelli, Wood e soprattutto Gordon segnano i punti del sorpasso Fortitudo (27-26). Diaz e Jankins con due triple riportano avanti Caserta (34-29) ma ancora Mancinelli e Wood ristabiliscono la parità, mandando le sqaudre al riposo sul 36-36. Nel terzo periodo Papadopoulos e Huertas portano di nuovo avanti Bologna (52-47); Caserta replica con Michelori e Diaz che ristabiliscono la parità. A rompere l'equilibrio nell'ultima frazione ci prova Wood che segna 5 punti di fila nell'ultimo minuto portando avanti la Fortitudo 68-64. La Eldo replica con un libero di Diaz e una tripla di Foster: 68-68 e si va al supplementare. Caserta comincia bene con la schiacciata di Diaz e il canestro di Di Bella; Huertas dalla lunetta tiene Bologna aggrappata al match (72-71) a 2' dalla sirena ma il canestro e il libero di Michelori pesano per le sorti della partita. Sembra finita ma il solito Mancinelli indovina la tripla della speranza (75-74). Si spendono gli ultimi falli; Slay dalla lunetta infila un canestro importante che chiude il match 76-74. Il migliore per la Eldo è Diaz con 24 punti. Per la Fortitudo 17 punti di Papadopoulos.

Tutti i siti Sky