Caricamento in corso...
16 febbraio 2009

Highlights: Siena travolge Ferrara, cadono Milano e Treviso

print-icon
haw

Premiata Montegranaro-AJ Milano

SERIE A / 19a. Inarrestabile Montepaschi: la capolista ha vita facile in trasferta, supera la Carife 103-75 e ottiene la 19esima vittoria di fila. Cantù a fatica su Udine, l'Armani sconfitta dalla Premiata, la Benetton dalla Eldo. I VIDEO E LE FOTO

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET

Siena inarrestabile, Roma beffata a Teramo, Cantù a fatica su Udine e Treviso ko a Caserta. Questi i temi principali dopo la quarta giornata di ritorno di serie A di basket. La capolista Montepaschi ha vita facile in trasferta a Ferrara, travolgendo la Carife 103-75 e ottenendo la 19esima vittoria consecutiva in campionato. Roma invece cade a Teramo (86-77) e Gentile perde la sua prima partita in campionato interrompendo la striscia di nove vittorie consecutive. Nessun problema dunque per la capolista Siena che batte Ferrara 103-75. Già nel primo tempo la squadra di Pianigiani chiude avanti di 15 (56-41) grazie ai 13 punti di Mc Intyre e gli 11 di Domercant. Per la Carife c'è solo un grande Collins che va al riposo con 20 punti a referto. Nel terzo una tripla di Domercant dà il +20 alla Montepaschi (74-54), poi si scatenano i toscani che controllano il match. Per la Montepaschi i migliori sono Domercant (25 punti), Mc Intyre (23) e Sato (21).

La Eldo invece batte Treviso 77-73. Primo tempo equilibrato con Caserta al riposo sul +8 (38-30) grazie a Slay che segna 10 punti. Nel terzo i campani aumentano il margine (+12) e sembrano controllare nell'ultima frazione. La Benetton però si sveglia e grazie ai punti di Soragna, Wallace e Nicevic ricuce lo strappo. Negli ultimi secondi una tripla di Wallace porta Treviso a -2, ma dalla lunetta Diaz infila i due liberi che chiudono il match sul 77-73 Eldo. Per Caserta il miglior realizzatore è Slay con 20 punti; per Treviso 22 punti di Wallace e 19 per Soragna.

Serve un supplementare invece a Cantù per battere Udine (113-105). Parte malissimo Cantù che nel primo tempo è già sotto di 19 punti (31-50). Per la Snaidero Ortner ne segna 13. Nel terzo i canturini reagiscono chiudendo la frazione a -9 (63-72), poi nel quarto Lydeka firma il canestro del -4 (68-72). Due liberi di Rich portano Cantù a -1, ma arriva la reazione della Snaidero che piazza un mini break con Ortner, Mazzarino e Torres (74-77). Una tripla di Gaines però tiene ancora in corsa i padroni di casa, ma Jerome Allen replica con un tiro dalla distanza che ristabilisce le distanze. Una tripla di Forte firma poi il +8 Udine (81-89), ma un contro break di 7-0 a firma di Mazzarino e Gaines tiene ancora in corsa Cantù (88-89). Nel finale si spendono gli ultimi falli. Allen dalla lunetta fa respirare la Snaidero, ma Toure replica dall'altra parte con 2/2 ai liberi del 90-91 Udine. Ancora dalla lunetta Rich infila del canestro del 91-91, Forte poi riporta avanti la Snaidero di 2, ma ancora Gaines pareggia di nuovo i conti. Torres poi sbaglia una tripla sulla sirena e il match va al supplementare. Pinkney con 4/4 ai liberi porta avanti di uno Cantù, ma arriva la replica da tre del solito Allen. Ancora Pinkney con schiacciata riporta avanti i padroni di casa che piazzano l'allungo decisivo grazie ai punti di Gaines, Mazzarino e Toure. I migliori per Cantù sono Mazzarino (26 punti), Gaines (24) e Pinkney (23). Per la Snaidero 27 punti di Ortner e 20 per Antonutti. Jerome Allen chiude invece con 18 punti a referto.

Nell'anticipo di mezzogiorno, invece, Teramo batte Roma 86-77 e aggancia la Virtus Bologna al terzo posto in classifica. Per Gentile si tratta della prima sconfitta in campionato da quando ha preso il posto di Repesa. Biella invece batte Avellino 81-78 grazie ai 13 punti di Gist e i 12 a testa per Jerebko e Gaines. Per la Air 16 punti di Porta. Standing ovation per la Premiata Montegranaro, che ha battuto Armani J. Milano in una gara adrenalinica finita ai supplementari (82-81).

Tutti i siti Sky