Caricamento in corso...
02 marzo 2009

Basket, gli highlights: Montepaschi ko dopo 19 partite

print-icon
gma

Stefano Mancinelli ha trascinato la Fortitudo Bologna al successo contro il Montepaschi Siena che perde la propria imbattibilità dopo 19 match senza ko

Nella 20a giornata, la Gmac Bologna regala un sussulto al campionato battendo Siena 67-63. Roma dimentica la brutta parentesi europea e torna al successo (83-70) contro Udine. Vince sulla sirena Milano, perdono Montegranaro e Caserta. GUARDA I VIDEO

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET 

Prima sconfitta nella Serie A di basket per il Montepaschi Siena, campioni d'Italia in carica e dominatori assoluti fin qui della stagione. La capolista, sempre vincente nelle 19 partite fin qui giocate e col recente successo anche in Coppa Italia, è stata battuta nel posticipo della 20.ma giornata sul campo della Gmac Fortitudo Bologna per 67-63. Siena resta comunque saldamente al comando della classifica con 38 punti, 10 in più di Roma.

Riscatto immediato della Lottomatica Roma, dopo la delusione per l'eliminazione dalla Top 16 di Eurolega di basket maschile. La squadra di Nando Gentile nella quinta giornata di ritorno ha battuto la Snaidero Udine 83-70 al termine di una partita equilibrata soltanto nel primo quarto. Nei parziali successivi, infatti, i giallorossi sono riusciti a prendere le misure agli avversari fino a diventare irraggiungibili. Con questa vittoria Roma sale a 28 punti in classifica, +2 sulla coppia Teramo-La Fortezza Bologna. Primo quarto equilibrato, fino a tre minuti dal termine quando Udine, a -4 da Roma, va sopra con un parziale di 5-0. Ci pensa quindi Datome a rimettere le cose a posto: il primo quarto si chiude sul 22-21 per Roma, con Brezec autore di 7 punti. Nel secondo un primo allungo della Virtus, che vola fino al +11 (37-26). Poi il break di Udine, che riduce il divario.

Ma Roma c'è: le due squadre vanno così negli spogliatoi con la Lottomatica avanti di nove, 42-33. Il massimo vantaggio della Roma arriva nel terzo quarto, +15, 56-41. Ma il botta e riposta è dietro l'angolo, come successo anche nei minuti precedenti: così Udine fa 11-0. Ma ancora una volta Roma ha la forza e la voglia di restare davanti: prima Jaaber e poi Douglas con una tripla addirittura da metà campo, a fine quarto il vantaggio resta ancora sul +9 (65-56). Nell'ultimo quarto Roma resta sempre davanti e con Jaaber (26 punti) e Douglas (8) chiude la pratica. 

Vittoria sulla sirena, invece, per l'Armani Milano. Contro Ferrara finisce 76-74, grazie ad una tripla di Price a circa 7 secondi dalla fine: tre punti decisivi, dopo una partita negativa da parte sua. Ma l'avvio di Milano non è dei migliori un po' per tutti. Dopo i primi 10', infatti, Ferrara è avanti di tre punti, 24-21, dopo il +12 al 5' (16-4). Il riscatto nel secondo quarto grazie a Sangaré: Milano avanti di sette all'intervallo, 42-35. Nel terzo quarto Milano conferma i sette punti di vantaggio con il 60-53 che chiude il parziale. Nell'ultimo, invece, Milano deve ancora fare i conti con l'ottimo Collins (24 punti in totale) ma un tecnico a Sacchetti permette a Vitali di spingere Milano sul 73-71 grazie a quattro liberi. Nel finale le maggiori emozioni: Ferrara è avanti di uno ad un solo minuto dal termine (74-73) mentre Vitali e poi Collins mancano il canestro da tre. Ma non Price.

Vittorie interne per Pesaro e Biella, che salgono in coppia a 18 punti. La Scavolini ha superato la Eldo Caserta 91-84 grazie ai 20 punti di Curry e ai 15 a testa per Hurd e Myers. L'Angelico, invece, si affida a Gist, 24 punti, per battere Montegranaro. A Biella finisce infatti 92-74: bene anche Aradori, 23 punti, Gaines e Smith con 11 punti ciascuno.

Tutti i siti Sky