Caricamento in corso...
31 marzo 2009

Eurolega: severa lezione per Siena, Panathinaikos sul 2-1

print-icon
mon

Gara 3 Montepaschi Siena-Panathinaikos

Nella terza sfida dei quarti di finale della massima competizione europea i greci si impongono 72-53 sul parquet del Montepaschi e giovedì hanno la possibilità di chiudere la serie. Brutta prova degli uomini di Pianigiani in partita solo nel primo quarto

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

Il Panathinaikos domina a Siena, supera per 72-53 la Montepaschi e si porta avanti 2-1 nella serie dei quarti di Eurolega. Una partita senza storia, come ben rispecchia il punteggio, completamente comandata dalla formazione di Obradovic dall'inizio alla fine. Batiste e Pekovic dominano sotto i tabelloni, Spanoulis inventa e la difesa asfissiante non permette ai toscani di sviluppare i consueti giochi. Insomma, una serata da dimenticare in fretta, per tornare in campo tra due giorni con un'altra testa per cercare di impattare e tentare un altro miracolo la prossima settimana ad Atene. C'è grande tensione ad inizio partita e si sente in campo, con le due squadre che faticano a creare gioco e punti. Si sbloccano prima i greci con il pick&roll per Batiste e le triple di Spanoulis per il primo break (9-15 al 7'), ma, dopo un time out di Pianigiani, è Domercant a suonare la carica per i toscani, che piazzano un 7-0 per chiudere il primo quarto ed effettuare il sorpasso.

La Montepaschi, tuttavia, non riesce a difendere sotto le plance, sia contro Batiste che contro Pekovic, e non riesce ad aprire la scatola dall'altra parte, con Eze e Lavrinovic raramente pericolosi, mentre le percentuali da 3 punti non cambiano rispetto alle prime due gare. Così il Panathinaikos ne approfitta: prima un 10-0 alla ripresa dei giochi, poi un 14-0 nella parte finale del primo tempo ed i greci scappano sul +16 (23-39 al 18'), mentre Siena spreca un paio di facili occasioni sotto le plance con errori inconsueti di Stonerook. Alla ripresa delle operazioni non cambia nulla anzi, la formazione di Obradovic aumenta ancora maggiormente la sua pressione difensiva, che non fa giocare l'attacco toscano. Dall'altra parte, Spanoulis predica basket, i greci dominano a rimbalzo in attacco ed il vantaggio si dilata ancora maggiormente sul +19 (26-45 al 24'). Pianigiani prova con Lavrinovic ed Eze assieme per aumentare la consistenza vicino ai tabelloni, ma il Panathinaikos non si fa intimidire e Jasikievicius piazza un paio di canestri (37-60 al 30') che spezzano anche il morale dei toscani. Finisce qua e nel quarto periodo la 'punizione' rischia di diventare ancora più pesante.

Tutti i siti Sky