Caricamento in corso...
29 aprile 2009

Basket, in marcia verso i playoff. Tutte le novità nel Forum

print-icon
haw

Secondo appuntamento con LUCA CORSOLINI di SKY Sport: "Cinque argomenti per fare il punto della situazione prima della fine della stagione regolare. Poi, dall'11 maggio, vi racconteremo passo passo la volata Scudetto. E intanto è tornata Varese..."

ENTRA NEL FORUM SPECIALE PLAYOFF

di LUCA CORSOLINI

Di nuovo un time out, 5 argomenti per fare il punto alla vigilia della volata post Berlino. Poi, dall'11 maggio, con l'inizio dei playoff, questo diventerà un appuntamento quotidiano realizzato con Voi.

1. Volata per il secondo posto. Il fattore campo conta di più, nell’ordine, per Teramo, Virtus, Roma e Milano sullo stesso livello. Questo vuol dire che, continuando a essere il secondo posto il più ambito, anche per i punti che mette in palio per l’Eurolega, che interessano principalmente Virtus e Roma, anche il terzo posto non è malaccio: si può passare nei quarti vincendo in trasferta se seconde non sono le due squadre indicate ( che giocano tra di loro giovedì ). Mentre continuano a essere da evitare come la peste il quarto e il quinto posto.

2. Non siamo al Final Four ( eppure il campionato è fermo: il motivo continua a essere un grande mistero, per non dire che e’proprio una sciocchezza ), ma la nuova stagione di Euroleague e’tanto lontana per noi quanto per i nostri avversari. Gli sport di squadra, che hanno un calendario agosto-luglio, non gennaio-dicembre, si troveranno a fronteggiare gli effetti della crisi solo nella prossima estate. Possibile che ci sia un livellamento, e che dunque sia ancor più importante lo scouting. A occhio, Siena continua a essere ben messa a livello di play e di secondo lungo, con McIntyre e Stonerook, mentre gli altri tre spot del quintetto iniziale potrebbero essere migliorati. Ma le altre? Quanti movimenti dovranno fare, visto che almeno in campionato sembrano aver roster molto lunghi, Roma e Milano in particolare, per un salto di qualita’che le porti al livello di Siena, ovvero se non al Final Four nell’anticamera della finale ? Guardiamo alle altre coppe: la Benetton on ha fatto una gran figura nel Final Eight di Eurocup, ribadendo i suoi limiti in trasferta gia’emersi in campionato; la Virtus ha vinto l'Eurochallenge. Magari aiutata dal fattore campo, ma almeno ha vinto. Semmai la notazione è un'altra: lo Cholet aveva in squadra fior di giovani. Le nostre big chi hanno di giovane di valore davvero internazionale: Vitali e Datome non sono ancora a questo livello. Questo e’il problema nostro, e non vale l'obiezione che i nostri buoni sono nella Nba. Ce ne accorgeremo di nuovo incontrando la Francia nelle qualificazioni per gli Europei.

3. Questione arbitrale. Vedremo la lista degli arbitri designati per i playoff e non fiateremo. Tutti i disegni che qualcuno vede per determinare un certo risultato non li riconosciamo, semmai infastidisce una cosa: era stato ventilato uno sciopero della categoria per ragioni non proprio secondarie, non ultimo il ricambio generazionale. Rientrato lo sciopero, non è stato minimamente affrontato il problema. E questo è il modo che il nostro basket sceglie ogni tanto per andare avanti: alza il tappeto, e nasconde i problemi sotto il tappeto.

4. Argomento collegato: la Virtus, quella di Bologna, è stata davvero penalizzata ? La domanda è lecita perche’e’stata avanzata dalla stessa Virtus, la risposta però è la stessa del punto 3, non c’è un grande fratello a suggerire i fischi ( o i non fischi ). Almeno in Serie A. Quanto ai campionati minori, l’impressione è che la federazione sia stata colta in anticipo dalle rivelazioni dei giornali. Un buon giocatore anticipato prende meglio posizione la volta successiva: la federazione questo non l’ha fatto. E, tra parentesi, possiamo aggiungere che uno dei motivi alla base del minacciato sciopero era proprio la consapevolezza che il settore arbitrale e’da rifondare alla base ridando meriti e attenzione ai fischietti piu’che alle strutture periferiche della stessa federazione. Chiudiamo con la Virtus: se sono ricorrenti certe decisioni, sono altrettanto ricorrenti i finali sofferti della squadra di Boniciolli. Segno, ci permettiamo di interpretare, che Boykins non e’un gran pilota (e si sapeva).

5. Basket Day. E' una proposta di SKY Sport: cinque partite in diretta, una in fila all’altro. E' anche un modo di vedere le cose, non solo di trasmetterle. Basket day, it’s a way of life. I playoff sono un basket day allungato invece che concentrato. Basket Day è insomma uno slogan buono per I playoff, magari però a Voi viene in mente qualcosa di diverso e, soprattutto, di meglio. Vogliamo cominciare la discussione dall’ultimo punto ? Aspettiamo il Vostro slogan per i playoff ormai incombenti.

In chiusura: ben tornata in Serie A a Varese, e complimenti alla Virtus Bologna che si prende la scena anche salendo venerdì all’Aquila per dare un incoraggiamento a tutti e in particolare ai bambini delle scuole basket. Un incontro di cui parleremo ancora.

A presto

Tutti i siti Sky