Caricamento in corso...
26 maggio 2009

Playoff, highlights: Biella affonda Roma e va in semifinale

print-icon
spi

Spinelli e Ceretti: è battaglia sul parquet di Roma, ma a passare è Biella

I piemontesi si impongono in trasferta per 83-79 in gara-5 dei quarti playoff e accedono alle semifinali scudetto per la prima volta nella loro storia. Il prossimo avversario sarà l'Armani Jeans Milano

ENTRA NEL FORUM SPECIALE PLAYOFF

Biella batte Roma in trasferta 83-79 in gara5 dei quarti playoff e accede alle semifinali scudetto per la prima volta nella sua storia. Il prossimo avversario sarà l'Armani Milano. La squadra di Luca Bechi compie dunque la grande impresa. "E' un traguardo storico- le parole di Bechi- Avevamo parlato della nostra forza nelle vittorie in trasferta e di non mollare nelle difficoltà, ma oggi ne avevamo più di loro e abbiamo vinto meritatamente. Partita perfetta, la quadra è cresciuta, Roma poi è tornata sotto ma abbiamo reagito senza ansie e senza scoraggiarci. Abbiamo tenuto e abbiamo vinto. Ora Milano che è una grande squadra, avrà anche il vantaggio del fattore campo. Noi però dobbiamo trovare le energie mentali per tornare ad essere competitivi. Abbiamo fatto un grande sforzo per battere Roma ma abbiamo ancora fame".

Tanti gli ospiti che hanno seguito la partita, tra cui il presidente del Coni Gianni Petrucci e l'allenatore della Roma Luciano Spalletti. Nel primo tempo Biella trova il break grazie a 8 punti nel secondo parziale di Aradori che porta l'Angelico sul +9 (31-22). La Lottomatica prova a ricucire lo strappo con Becirovic, De la Fuente e i tre punti di Jaaber. Sforzi vanificati perché le triple di Jurak (una) e di un super Smith (tre) aumentano le distanze (43-32). L'Angelico va al riposo avanti di 10 (44-34). Nel terzo periodo ancora Biella fa la differenza dai tiri da tre: Gaines con due triple dà il massimo vantaggio all'Angelico: +13 (56-43).

La replica di Roma arriva immediata: Jaaber, Hutson, Datome e Becirovic segnano punti fondamentali che tengono la Lottomatica in partita e soprattutto a -3 a 1' dalla sirena. Garri infila un libero dalla lunetta, Datome poi allo scadere firma la tripla del -1 che ridà ossigeno e speranze ai romani. Il sorpasso lo firma Hutson con un libero e una tripla ad inizio dell'ultimo quarto (65-62). Datome poi piazza la seconda tripla di fila del +6 Roma (68-62) che prova lo strappo. Jaaber poi segna i punti del +7 (70-63) con una bella azione personale, Biella però resta aggrappata al match con la tripla del solito Smith e un libero di Spinelli. Roma raggiunge il bonus di falli, ne approfitta Gist che va due volte in lunetta e porta l'Angelico al -1 (71-70).

Roma spreca troppo in attacco e resta aggrappata alle azioni personali di Becirovic (75-72). Spinelli però infila in canestro del contro sorpasso Biella (75-76) a 2' dalla fine, Brunner poi dalla lunetta dà il +3 a Biella. Becirovic con un libero tiene in corsa Roma, ma ancora Brunner con una tripla spezza le speranze dei romani. Becirovic ancora segna il canestro del -2 a 20" dalla sirena (78-80), ma Hutson commette fallo su Spinelli che dalla lunetta dà il +3 ai suoi a 8" dalla fine. Le squadre spendono gli ultimi falli. Dalla lunetta è il turno di Becirovic sbaglia un libero. Dall'altra parte invece Spinelli non sbaglia e consegna la semifinale all'Angelico (83-79). Il migliore per Roma è Hutson con 21 punti, 19 per Becirovic. Per Biella 14 punti di Brunner, 13 per Gist e 12 per Smith.

Tutti i siti Sky