Caricamento in corso...
31 maggio 2009

Playoff, vi spiego Siena e il legame tra Bryant e Del Piero

print-icon
dom

Siena conduce 1-0 nella serie delle semifinali playoff contro la Benetton Treviso. Stasera Gara-2 tra Biella e Milano

DIARIO DELLA POST SEASON. Luca Corsolini di SKY Sport ci porta sui campi dove ci si gioca lo scudetto del basket italiano: Montepaschi ai raggi X, e guardarte cosa succede quando Kobe fa sfacelli con i Lakers... ENTRA NEL FORUM, GUARDA IL PROGRAMMA DI SKY

ENTRA NEL FORUM SPECIALE PLAYOFF

I PLAYOFF SU SKY SPORT

di LUCA CORSOLINI

E adesso non dite che è colpa dell'instant replay. Le immagini quest'anno ci hanno mostrato molto, per non dire tutto. Ci hanno fatto vedere cronometri che non funzionano bene, e al di là del gran chiasso che è stato fatto non sembra sia stato deciso come risolvere definitivamente il problema. Ci hanno fatto vedere errori degli arbitri e questi, sia pur evitabili, ci saranno sempre, per fortuna vien da aggiungere, e certo non per scrivere altri capitoli di quel romanzo di fantasia che si chiama sudditanza psicologica.

Ieri, da Siena, ci hanno fatto vedere scontri di gioco fin troppo violenti, buoni magari per chi coprendosi con la coperta dei luoghi comuni dice che i playoff sono duri, che nei playoff sale l'intensità. In realtà i gomiti si sono alzati troppo e basta, e l'unica tristezza è che constatare che a questo punto è pure difficile fermarsi. Bisogna che ci pensino i giocatori, seriamente e serenamente, con la lucidità che ha esibito Stonerook prendendosi Tola sotto braccio per invitarlo a guardare grazie appunto all'instant replay cosa gli aveva fatto Bulleri ( ma i nomi li abbiamo fatti solo per riferirci all'episodio, non per puntare il dito contro loro due, e lasciamo perdere altro che pure si è visto benissimo ).

Finito un pistolotto lungo mka doveroso, anzi finito solo con la domanda VOI VORRESTE VEDER APPLICATA NEI PLAYOFF, DUNQUE A PARTITA'DI CONDIZIONI, OVVERO DALLE SEMIFINALI QUANDO TUTTE LE PARTITE SONO IN DIRETTA, LA PROVA TV? , passiamo alle partite.

Siena era già avanti, oltre tutto con Nicevic fermo ai box. Ha finito con uno scarto di 28 punti fin troppo severo per la Benetton, ma nel risultato si possono leggere queste cose:

- gli stranieri della Benetton non reggono il livello superiore dei playoff, l'unico che ha davvero dato una mano a Bulleri e all'intermittente Soragna è stato Stefansson;

- Siena non è solo una squadra, è il miglior vaso comunicante del campionato: 34 punti dalla coppia lituana e 33 punti dal solo Domercant, con 7 su 7 da tre, dimostrano che non sono pericolosi unicamente i soliti noti;

- Treviso non ha pagato il conto per le cinque partite con la Virtus, paradossalmente potrebe pagarlo domani in casa; lo fa pensare anche la leggerezza mentale con cui ha giocato, molto bene, il primo quarto;

- Siena ha il cambio di marcia che altre squadre non hanno, ed è un cambio che oltre tutto si vede benissimo, sia in attacco che in difesa.

Oggi si va a Biella, e lì sarà comunque una festa. Anche perché è proprio il clima di festa che può spingere l'Angelico. Brunner resta il nostro idolo del momento, Gist lo svitalampadine; Milano ha tante armi da opporre ma non riesce a trovare un direttore d'orchestra efficace, per questo è insicura.

Oltre che in Piemonte si gioca a Cremona Gara-1 della finale di LegaDue. E si gioca anche ovviamente nell'Nba. Sveliamo un particolare inedito: quando Bryant fa sfracelli coi Lakers, Del Piero domenica si scatena in campionato. Non sono juventino, ho solo il privilegio di conoscere il capitano della Juve e di scambiare con lui sms sui playoff Nba. Quindi avrò da raccotare di altre notti.
Buona domenica a tutti.

Tutti i siti Sky