Caricamento in corso...
14 giugno 2009

Playoff: Siena senza pietà, espugnata Milano. Gli highlights

print-icon
eze

Eze schiaccia a canestro durante Armani Jeans Milano-Montepaschi Siena

I campioni d'Italia giocano una partita attenta stando in svantaggio per tutto il match per poi effettuare il sorpasso nell'ultimo quarto e chiudere 73-72. Gli uomini di Pianigiani vanno sul 3-0 nella serie e si procurano il primo match-point scudetto

ENTRA NEL FORUM SPECIALE PLAYOFF

I PLAYOFF SU SKY

Milano gioca una partita piena di coraggio e da applausi, ma è Siena a vincere ed ora lo scudetto è ad un passo. Il Montepaschi si impone 73-72 sul campo dell’Armani Jeans e conduce 3-0 la serie di finale, con la possibilità di chiudere i conti martedì prossimo ancora in terra lombarda. I toscani devono ringraziare un Finley formato Rieti (18 punti con 6 palle recuperate), poi nel finale sono Stonerook e Lavrinovic a firmare il successo. L’Olimpia gioca la ‘sua’ partita con grande energia difensiva per 40’, ma nel finale paga la stanchezza e la scarsa precisione dalla lunga distanza (5/23). Gli oltre 10.000 del Forum (tra cui il grande ex Danilo Gallinari ed il proprietario Giorgio Armani) caricano i padroni di casa ed in particolare Hawkins, che parte a spron battuto con 8 punti nei primi 5’, ma la Mens Sana non si fa certamente intimorire e risponde colpo su colpo, punendo anche dalla lunga distanza con Domercant e Sato. Il buon impatto di Beard per i padroni di casa è cancellato da due palle perse scellerate e da un grande finale di Finley (6 punti) per il 20-26 al primo mini intervallo.

Siena arriva anche a +7, ma, a differenza delle prime due gare, Bucchi trova un buon contributo dalla panchina e l’AJ riesce prima a pareggiare con Sangarè e Vitali (30-30) e poi ad arrivare addirittura a +9 (43-34 al 19’) con sei punti consecutivi di Hawkins. Anche nel terzo quarto, i padroni di casa continuano a comandare la partita, grazie ai rimbalzi offensivi, mentre il Montepaschi non riesce ad avere la consueta fluidità nella manovra, con un McIntyre sottotono. Pianigiani decide di affidarsi a Finley in cabina di regia e l’ex Rieti colpisce la difesa milanese con i 7 punti che valgono il sorpasso toscano allo scadere del periodo (57-58 al 30’).
L’AJ paga un po’ la stanchezza di una partita in cui ha difeso in maniera aggressiva sin dai primi secondi, ma Siena non riesce a punire come le è capitato in tutta la stagione. Si arriva così ad un finale in volata (68-68 al 37’), con Beard che, dopo una partita leonina (12 punti e 3 rimbalzi), deve lasciare il campo per 5 falli. Hawkins regala il nuovo vantaggio ai padroni di casa, ma Stonerook ribalta il punteggio con una tripla a 1’ dalla fine. L’ex canturino spreca il colpo del ko con un’altra tripla aperta, così i padroni di casa hanno la palla della partita a -26”. E’ Hawkins a prendersi la responsabilità, ma Lavrinovic lo stoppa e poi mette i liberi del +3, che chiudono i conti.

Tutti i siti Sky