Caricamento in corso...
26 ottobre 2009

Basket, caos a Roma: colpito il patron dell'Air

print-icon
spo

Ercolino, patron dell'Air, soccorso al PalaLottomatica (foto di Alessio Brandolini da Roma Today)

Avellino passa al PalaLottomatica, ma è festa a metà per il presidente dei campani Ercolino: una bottiglietta lanciata dalle gradinate lo colpisce al volto. "Nessuna provocazione a quel tifoso, non ha gradito la sconfitta". HIGHLIGHTS DELLA 3.a GIORNATA

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA 3.a GIORNATA

"Sto bene, è andato tutto liscio". Così, all'Agenzia GRT, il presidente dell'Air Avellino, Vincenzo Ercolino, il giorno dopo quanto accaduto al Palalottomatica al termine della partita tra Roma e la formazione campana. Ercolino è stato colpito al volto da una bottiglia d'acqua lanciata dai tifosi della Lottomatica. "Siamo una cenerentola del basket che va a dar filo da torcere a una grande squadra e città come Roma", dice Ercolino, "e questo il tifoso facinoroso non la manda giu'".

Il numero uno dell'Air è stato accusato di aver provocato i sostenitori capitolini, anche con un 'gestaccio': "Il mio eccesso è stato solamente l'euforia di veder giocare bene la mia squadra e in questo stato d'animo", afferma Ercolino, "ci si comporta come un presidente non dovrebbe fare, ma anch'io sono un uomo sensibile a ciò che accade durante la partita". Questo però, continua, "non significa volgarita' ne' gestacci". Il presidente di Avellino si augura che la Lottomatica non debba pagare per quanto accaduto: "Se ci saranno provvedimenti -conclude- sarò io stesso a dire che si è trattato di un incidente di percorso".

ENTRA NEL FORUM DEL BASKET

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky