Caricamento in corso...
04 novembre 2009

Eurolega, Roma e Siena concedono il tris. Milano ko

print-icon
ibr

Ibrahim Jaaber, Lottomatica Roma

La Lottomatica prosegue la sua marcia superando il Maroussi 83-71 per il terzo successo in altrettante partite. Il Montepaschi recupera da -20 e espugna il campo del Villeurbanne 82-65 con 33 punti di Sato. Armani sconfitta di misura 88-83 dal Prokom

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL CAMPIONATO ITALIANO DI BASKET

Tris di Roma - La Lottomatica Roma continua la sua marcia spedita in Eurolega. Dopo le vittorie su Vitoria e Mosca, i capitolini espugnano anche Atene e sconfiggono per 83-71 il Maroussi, conquistando il terzo successo su tre confronti disputati. E' stata una sfida ostica, che ha visto gli italiani sempre davanti, ma senza un vantaggio di sicurezza, risolta grazie alla maggiore esperienza nel finale. Belle prove di Kennedy Winston (16 punti) e Jaaber (14), ma tutti hanno fornito il loro prezioso contributo. Dopo qualche difficoltà iniziale, la squadra di Gentile prende il largo nella parte finale del primo quarto con la coppia americana Jaaber-Winston. I capitolini piazzano un parziale di 16-2 e volano sul +12 (17-29) nelle battute iniziali del secondo periodo. I greci, pur in un clima non certo infuocato, trovano le risorse per rientrare, soprattutto grazie a Lucas, prima che De la Fuente firmi il nuovo allungo romano (33-45 al 17').

La Lottomatica, pur continuando a comandare con un ottimo Gigli, non riesce a staccare definitivamente gli avversari, che tornano nuovamente sotto (51-54 al 24') con una schiacciata del 'solito' Lucas, i punti di Keys e qualche palla persa di troppo da parte della squadra italiana. Anche all'inizio del quarto periodo, la musica non cambia ed i greci sono ancora lì a giocarsela, grazie anche all'impatto di Kaimakoglou. Il finale è in volata ed è una galleria degli errori (palle perse romane ed errori in contropiede degli ellenici), dalla quale esce vincitrice Roma grazie ad un paio di iniziative di Winston ed alla precisione dalla lunetta. La Lottomatica è ancora imbattuta.

Rimonta di Siena - Un tempo da incubo, tre da grande squadra e Siena resta imbattuta in stagione. Il Montepaschi si impone per 82-65 sul campo del Villeurbanne ed ottiene la terza vittoria in tre partite di Eurolega. I campioni d'Italia rimontano da -21 con un grandissimo Romain Sato (33 punti e 12/18 dal campo) e dando un'ennesima prova di forza anche in Europa. Molto bene anche il capitano Stonerook (3/3 da 3) e un McIntyre che ha servito soprattutto i compagni (10 assist), rispetto alle soluzioni personali. L'inizio della formazione toscana è un vero e proprio incubo, forse dovuto ad un inconsueto calo di concentrazione. I francesi chiudono il primo quarto con un incredibile 11/14 dal campo con 5/6 nelle triple, mentre a Siena non riesce niente, oltre a sette palle perse. Il parziale è eloquente e recita 29-10 per i francesi (dopo il massimo vantaggio di pochi secondi prima sul 29-8). Una squadra normale sarebbe probabilmente crollata, pensando ai prossimi impegni, ma il Montepaschi è una formazione super e ribalta il confronto nel prosieguo del confronto.

Gli uomini di Pianigiani salgono di tono in difesa e concedono la miseria di 3 punti al Villeurbanne nei secondi dieci minuti di gioco, riuscendo a metterne a segno 21 con Sato e la tripla del -1 (32-31) sulla sirena dell'intervallo. Il parziale dei campioni d'Italia prosegue alla ripresa delle operazioni, ancora una volta con un Sato inarrestabile: sono del centroafricano i liberi del primo vantaggio (35-36 al 23') ed il canestro dell'allungo (37-43 al 26'). Siena arriva fino al +12 (48-60) in apertura di quarto finale, i francesi provano la rimonta, arrivando fino al -2 con Dewar, ma Stonerook e Sato mandano i titoli di coda del match chiudendo 82-65.

Brutto stop per Milano - Battuta d'arresto dell'Armani Jeans Milano in Eurolega. L'Olimpia viene battuta per 88-83 sul campo del Prokom e resta ferma a quota 2 punti in classifica, concedendo la prima vittoria alla formazione polacca. Dopo un inizio che faceva bene sperare, la squadra di Bucchi gioca una partita molto farraginosa, concedendo troppi rimbalzi in attacco agli avversari e non riuscendo mai a trovare le chiavi per superare la difesa avversaria, nonostante una prova finalmente positiva di Acker. Petravicius inizia forte con quattro punti consecutivi e Milano parte bene, tenendo a quota zero gli avversari per quasi 4 minuti. L'attacco biancorosso continua a produrre punti con Acker (8 al primo mini intervallo) e l'AJ scappa (16-25 al 10'). E' Logan a suonare la carica per i padroni di casa, con una serie di triple che valgono prima il riaggancio e poi il sorpasso (27-26 al 13'). La squadra di Bucchi concede troppi rimbalzi in attacco e seconde possibilità di tiro, così i polacchi provano addirittura a scappare (43-35 al 19'), prima che un tecnico alla panchina avversaria riavvicini Milano all'intervallo lungo.

I problemi per i biancorossi continuano anche ad inizio ripresa, con un attacco poco mobile e ancora qualche disattenzione di troppo sotto i tabelloni. Jagla ed Ewing riportano a +5 i suoi, prima che l'ex Fortitudo Woods regali il rientro alla squadra di Bucchi con due follie (due tecnici consecutivi), concretizzato dai liberi di Finley. Neanche questo serve, però, per far svoltare la partita dei biancorossi che prendono un parziale, firmato dall'ex Sow e da un paio di triple di Jagla, portando i polacchi addirittura a +10 (77-67 al 34'). Un sussulto d'orgoglio della formazione milanese un tentativo di rimonta con l'8/8 dalla lunetta con la coppia Petravicius-Maciulis, ma Logan piazza la penetrazione ed i liberi della staffa.

ENTRA NEL FORUM DEL BASKET

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky