Caricamento in corso...
22 novembre 2009

Siena e Caserta travolgenti, ko Avellino: gli highlights

print-icon
skl

Nel big-match della 7a giornata della A di Basket il Montepaschi batte la Lottomatica 83-58. La Pepsi non lascia scampo a Cremona, prima battuta d'arresto per l'Air che cede 73-55 alla Virtus Bologna. Derby marchigiano a Montegranaro. GLI HIGHLIGHTS

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL BASKET

Nessuna sorpresa dal PalaMensSana, sede all'ora di pranzo del big-match della domenica della settima giornata del massimo campionato di basket. Di fronte alla Lottomatica Roma, la Montepaschi Siena ha trovato qualche grattacapo sino all'intervallo (40-38), poi ha ingranato la marcia nel terzo quarto e scavato il solco nell'ultimo, vinto 25-11 per uno score complessivo di 83-58. Quando c'è stato da mettere sul piatto della bilancia muscoli e classe, non si sono tirati indietro Zisis e l'ex Hawkins, autori di 31 punti totali contro i 12, a testa, di Hutson e Minard, i più prolifici tra i capitolini. Recuperi e rimbalzi offensivi sono stati le armi in più dei biancoverdi, che dal derby d'Eurolega hanno avuto un'ulteriore conferma della loro capacità di mettere al muro qualunque tipo di difesa. Oltre alla testa solitaria della classifica.

Perché, nel tardo pomeriggio, arriva la prima sconfitta stagionale dell'Air Avellino, che si arrende con un netto 73-55 alla Virtus Bologna, trascinata al Futurshow Station dai 18 punti di Koponen e i 15 di Moss. Sfruttano il turno casalingo anche Carife, Montegranaro e Caserta. La Carife ha la meglio solo nell'ultimo round della Martos Napoli, che chiude il terzo quarto sul 46-46 prima di sventolare bandiera bianca per 66-59, contro un quintetto estense che sfrutta la buona vena di Jackson (16 punti) e Grundy (14). Copione assai simile nel derby marchigiano del PalaSavelli, dove la Sigma Coatings supera per 73-57 una Scavolini Spar Pesaro in corsa sino all'ultimo quarto (57-50) e poi 'asfaltata' da un parziale di 26-7 che permette ai locali di far festa per 73-57 nonostante Williams, tra gli ospiti, infili 24 punti con 45 di valutazione. Pratica meno complessa per la Pepsi Caserta, che al PalaMaggiò riduce al silenzio per 97-74 la matricola Vanoli Cremona con 21 punti di Bowers e 20 di Jones.

Solo vittorie esterne, invece, nei tre anticipi di ieri. L'Armani Jeans Milano è passata in volata al PalaScapriano, sconfiggendo per 83-81 la Banca Tercas Teramo. Cade al PalaVerde la Benetton Treviso, trafitta dalla Cimberio Varese per 94-86. Per finire, l'Angelico Biella torna ad assaporare il gusto del successo violando per 93-86 il parquet della Ngc Medical Cantù.


COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT  

Tutti i siti Sky