Caricamento in corso...
13 dicembre 2009

Basket, Milano ok ad Avellino. Siena fa 10 su 10. Highlights

print-icon
ave

Milano passa ad Avellino (foto Lp)

La Montepaschi, vittoriosa a Cremona, continua a volare a punteggio pieno ma dietro c'è Caserta che non molla, colpo dell'Armani Jeans ad Avellino, Roma sempre più in crisi. FOTO E HIGHLIGHTS SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL BASKET

Siena continua a volare ma dietro c'è Caserta che non molla, colpo Milano ad Avellino, Roma sempre più in crisi. La decima giornata di serie A vede proseguire il monologo della Montepaschi, oggi vittoriosa a Cremona e sempre a punteggio pieno. La Vanoli prova a resistere, ci riesce per tre quarti ma l'ultima frazione è tutta del quintetto di Pianigiani, trascinato da un superlativo Lavrinovic (30 punti, 5 rimbalzi e 3 assist) che non lascia scampo agli avversari. Siena continua a volare, come del resto fa ormai da qualche anno a questa parte ma a tenerne il passo c'è la sorpresa Caserta, che deve però più di un grazie ad Ere. Sua, nell'ultima azione dell'anticipo di mezzogiorno, la tripla (26 punti finali) del 72-70 con cui la Pepsi espugna il PalaVerde di una buona Benetton, dove i soliti Neal (18 punti, 7 rimbalzi e 5 assist) e Wallace (14+13) però non bastano. Caserta resta a -4, subito seguita da Milano, corsara al PalaDelMauro. Un ultimo quarto sull'acceleratore, sommato ai punti di Finley (20) e al lavoro sotto canestro di Hall (10 rimbalzi), fa la differenza a favore dell'AJ, con l'Air che incassa la quarta sconfitta di fila. Troutman (14 punti e 10 falli subiti), Brown e Nelson sono i pochi a salvarsi nella disfatta avellinese, squadra ben lontana da quella vista a inizio stagione. L'Air resta a quota 12 assieme anche a Cantù, che nell'anticipo di sabato supera una Virtus Bologna ancora alla ricerca di continuità, e Biella, uscita a mani vuote dal PalaSavelli.

Difficile contrastare oggi Brunner, in doppia doppia con 18 punti e 13 rimbalzi, ma è stata tutta la Sutor (in cinque in doppia cifra, 18 punti anche per Cavaliero) a offrire un'ottima prestazione contro un'Angelico che si consola con i 15 punti di Pasco e Smith e i 16 di Aradori. Se Biella non ride, Roma continua a piangere. Nemmeno le dimissioni di Nando Gentile sono servite a dare una scossa a una squadra sempre più alla deriva. L'ottima partenza contro Teramo è solo un'illusione, Winston (21 punti) predica nel deserto e per la Banca Tercas (12/21 da tre) diventa fin troppo facile: per la Lottomatica arriva la quarta sconfitta di fila, la settima se si considera anche l'Eurolega. Peggio c'è solo Napoli, a cui il debutto di Best (male) e le buone prove di Tsaldaris e Gabini (44 punti in due) non bastano per evitare il decimo ko contro Varese. Restando alla zona 'calda' della classifica, successo d'oro per Pesaro, che conferma di attraversare un buon momento (seconda vittoria di fila) aggiudicandosi lo scontro diretto con Ferrara. Sugli scudi Williams (23 punti, 14 rimbalzi e 9 falli subiti), con la ScavoSpar che aggancia in classifica una Carife a cui non basta il duo Jacskon (23)-Grundy (17).

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky