Caricamento in corso...
14 gennaio 2010

Eurolega, vittoria amara per Roma. E' fuori dalla Top 16

print-icon
lot

Dusan Djordjevic e Gasper Vidmar durante Lottomatica Roma-Olimpia Lubiana

Ai capitolini non basta il netto successo 69-48 sull'Olimpia Lubiana per passare il turno. La contemporanea vittoria del Maroussi sul Maccabi elimina la Virtus per differenza canestri. Siena, ko col Barcellona 85-70, chiude il girone al secondo posto

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL BASKET

Roma beffata -
Dopo Milano, anche la Lottomatica Roma dice addio all'Eurolega. La formazione di Boniciolli si impone per 69-48 contro l'Olimpia Lubiana, ma viene eliminata per la contemporanea vittoria del Maroussi contro il Maccabi Tel Aviv. Un peccato perché i capitolini avevano mostrato, soprattutto nelle prime giornate, di potersela giocare anche con squadre molto forti (come il successo a Mosca), ma il crollo avuto tra novembre e dicembre è stato fatale. Nella gara odierna, grandissima prova di Ibrahim Jaaber (23 punti e 7 rimbalzi), bene anche Minard (11 e 6). E' stata poco più di un allenamento agonistico la partita contro gli sloveni, che erano già eliminati dalla massima competizione continentale.

I padroni di casa scappano subito con un parziale di 13-0 ad inizio gara, guidati da Jaaber, mentre gli ospiti devono aspettare oltre 8 minuti per cancellare lo zero dal loro tabellone con un canestro di Golubovic. Roma, pur non facendo nulla di straordinario, continua a comandare tranquillamente la partita anche nel secondo quarto, prima di dare lo strappo conclusivo nel terzo periodo per andare oltre i 20 punti di vantaggio. Tutti con le orecchie alle radioline per capire se da Atene può arrivare la qualificazione alle Top 16, ma non arrivano buone notizie. Il Maccabi resiste per oltre tre quarti, restando in vantaggio, ma crolla nell'ultimo periodo, quando resta senza segnare per cinque minuti e prende un parziale di 14-0. La festa è così tutta per il Maroussi, mentre la Lottomatica ora si dovrà concentrare sul campionato.

Barça troppo forte -
Il Montepaschi Siena perde con onore a Barcellona e chiude al secondo posto il girone di Eurolega. La formazione di Pianigiani viene sconfitta per 85-70, al termine di un match sempre condotto da parte dei catalani, ma con i biancoverdi che sono rimasti in partita fino agli ultimi cinque minuti. Due parziali hanno deciso il confronto: il 10-0 di metà terzo periodo e l'11-2 nella parte centrale dell'ultimo. Per i campioni d'Italia ci sono 19 punti di Hawkins e 16 di McIntyre. I catalani chiudono il girone imbattuti con i 14 punti di Rubio e i 13 Ndong, Navarro e Vazquez.

I padroni di casa partono di slancio e sono avanti per 11-2 dopo 3 minuti di gioco con il talento di Rubio, ma Siena ha la forza di reagire e si fa guidare dal suo playmaker per rientrare in gara prima della fine del periodo iniziale. Il riaggancio è quasi completo al 16' (32-28) con un lay-up di Zizis, ma il Barça riparte con un paio di lampi di Mickeal. Il Montepaschi arriva fino a -2 (42-40 al 23'), poi arriva il primo pesante parziale catalano, sotto la spinta di Fran Vazquez. Il colpo definitivo alle speranze toscane viene dato ancora da Rubio in avvio di ultimo periodo. Siena si può consolare con i progressi rispetto alla prova d'andata e con il fatto di essere l'unica italiana ad accedere alle Top 16.

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky