Caricamento in corso...
19 giugno 2010

Siena cala il poker: è il quarto scudetto consecutivo

print-icon
mon

La Montepaschi si aggiudica anche gara-4 (93-69) nella finale scudetto contro l'Armani Jeans ed è campione d'Italia (foto Lp)

La Montepaschi si aggiudica anche gara-4 (93-69) nella finale contro Milano ed è campione d'Italia per la quinta volta. Ed è record: dall'introduzione dei play-off, nel 1976, nessuno era mai riuscito a vincere per quattro anni di fila

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

La Montepaschi Siena è campione d'Italia di basket. I toscani hanno battuto l'Armani Jeans Milano 93-69 in gara-4 di finale chiudendo sul 4-0 la serie scudetto al meglio delle sette partite. Per la Mens Sana è il quarto titolo di fila, il quinto della sua storia. L'ultima squadra a vincere quattro tricolori consecutivamente era stata la Simmenthal Milano, campione tra il 1957 e il 1960. Dall'introduzione dei play-off, nel 1976, nessuno era mai riuscito a vincere il torneo per quattro anni in fila.

L'avvio di match scorre sui binari dell'equilibrio. Milano regge l'urto di un Mc Intyre stratosferico, capace di realizzare 14 punti in poco meno di sei minuti di gioco. Allo scadere dei primi dieci minuti di gioco, però, Siena riesce a scavare un piccolo margine di sette punti e così il primo quarto si chiude 19-26, con i toscani che reggono la media dei 100 punti. In avvio di secondo quarto la tripla di Mordente tiene Milano a galla e così, quando mancano 7'30" all'intervallo lungo, la squadra di Bucchi risale a -4. Milano però si sbilancia troppo sugli scarichi, peccando quindi nel tagliafuori e concedendo troppo secondi tiri. Sussulto di Milano a 1'48", con la schiacciata del Maciulis che porta l'Armani a -4 (39-43).

Il lituano si ripete poco dopo, mettendo dentro in contropiede, così il concitato finale di secondo quarto finisce con il pubblico in piedi e il tabellone che recita 44-47. Nella terza frazione i ritmi continuano a essere molto veloci e la Montepaschi approfitta di qualche errore di troppo dell'Armani per scappare nuovamente. La squadra di Bucchi però trova ancora la forza con Rocca di restare attaccata alla partita. Ma il fallo tecnico fischiato al coach di Milano porta gli ospiti a +8 (54-62) quando mancano quattro minuti alla sirena. L'uomo in più di Siena è sempre Mc Intyre, capace di bucare la retina da qualsiasi posizione.

A questo punto il match sfugge di mano a Milano che va in difficoltà e finisce sotto di 12 punti (57-69 a 1'13" dall'ultimo intervallo). Il quarto si chiude con il massimo vantaggio fino a quel momento per Siena: 57-71. Nella quarta e ultima frazione gli ospiti non solo tengono bene a distanza Milano, ma piazzano l'allungo decisivo. Siena ormai vola verso lo scudetto e i minuti finali sono soltanto accademia fino al 69-93 finale.

Tutti i siti Sky