Caricamento in corso...
02 agosto 2010

Italbasket ko a Bari: Israele vince 79-71

print-icon
spo

Italia battuta da Israele nella prima partita di qualificazione ad Euro 2011 (foto dal sito fip.it)

Nella prima partita di qualificazione agli Europei del 2011, gli azzurri del ct Pianigiani partono bene ma subiscono la rimonta di un avversario non irresistibile. Strada in salita e necessario riscatto in Lettonia il 5 agosto

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

Inizia male l'avventura dell'Italbasket verso le qualificazioni agli Europei del 2011. La strada si mette subito in salita anche se il ct Simone Pianigiani ostenta sicurezza alla fine del match. "Lo sapevamo che c'era da lavorare" ammette candidamente commentando il 79-71 con il quale Israele ha battuto gli azzurri iniziando -loro sì- alla grande questo mini torneo.

Un avvio dirompente aveva fatto illudere che tutto sarebbe stato facile, ma era solo un'impressione che si è subito fatta da parte a partire dal secondo quarto. L'Italia chiude con un disarmante 5/30 da tre e con Bargnani e Belinelli che ne mettono 20 a testa senza neppure giocare bene, mentre gli altri annaspano. A Bari è serata delle grandi occasioni: nelle parterre del 'Palaflorio' il numero uno del Coni Gianni Petrucci accompagnato da alcuni presidenti di federazione, naturalmente Dino Meneghin, poi Dan Peterson che qualche settimana fa aveva spiegato agli azzurri la mitica difesa 1-3-1. E fuori gioco, in parterre, purtroppo, ci sono anche Mancinelli (squalificato) e Giachetti, non al meglio fisicamente, due che stasera avrebbero potuto dire la loro e dare una mano a questa squadra.

L'avvio di gara presenta un'Italia sul tappeto rosso che va sotto 3-0 ma fa 11-0 in un amen targati Maestranzi e soprattutto Bargnani portandosi sull'11-3 e poi 15-5. Quello che succede da questo momento in poi è spiegabile solo con una difesa deficitaria ed un attacco sterile che chiude il primo tempo addirittura con 1/14 da tre.

Naimy allo scadere del primo quarto permette a Israele di andare al primo mini riposo in vantaggio seppur di misura (19-20), poi nel secondo quarto è tanta Israele e pochissima Italia. Gli azzurri soffrono la difesa match up degli avversari e vanno un paio di volte addirittura sotto di 16 punti (28-44 e poi 29-45), quindi un 4-0 in finale di tempo ridà ossigeno alla squadra di Pianigiani (33-45 al 20').

Il terzo quarto è un lento ma determinante recupero azzurro: Bargnani sembra più incisivo e la difesa più determinata. Mordente si becca un antisportivo a 3'16" sfruttato a metà da Israele, poi Caspi si macchia di un tecnico che regala l'inerzia all'Italia, capace di arrivare fino al -5 con Datome (55-60 a 2'01" dalla fine), prima di un finale inspiegabilmente deludente che permette ad Israele di fare un break di 0-9 proprio sul finire di tempo (55-67) ed inizio dell'altro che riporta sul +14 Israele (55-69). Vitali, che commette qualche errore, per due volte con altrettante triple riesce comunque a riportare sul -8 gli azzurri e nel finale e' il Mago Bargnani a permettere che si chiuda con questo gap (71-79 alla sirena), comunque ribaltabile al ritorno a Tel Aviv a patto che Pianigiani riesca a trovare le chiavi giuste.

Questo il calendario delle qualificazioni:


5 agosto a Riga: Lettonia - Italia
8 agosto a Bari: Italia - Finlandia
11 agosto a Bielo Polije: Montenegro - Italia
17 agosto a Tel Aviv_ Israele - Italia
20 agosto a Bari: Italia - Lettonia
23 agosto a Vantaa: Finlandia - Italia
26 agosto a Bari: Italia - Montenegro

Tutti i siti Sky