Caricamento in corso...
20 agosto 2010

Rissa in Grecia-Serbia, Krstic arrestato e rilasciato

print-icon
krs

Nenad Krstic nel momento in cui colpisce con una sedia l'avversario Yiannis Bourousis (Foto AP)

Il match di basket valido per il torneo Acropolis tra le due nazionali è stato sospeso per un gigantesco parapiglia al termine del quale il pivot dei Thunder ha colpito con una sedia il greco Bourousis causandogli una ferita alla testa. GUARDA IL VIDEO

Commenta nel forum del basket

Il pivot serbo Nenad Krstic è stato arrestato dopo una rissa che ha portato alla sospensione di un match fra la nazionale serba e quella greca ad Atene. Il 27enne Krstic, che milita nel campionato NBA con gli Oklahoma City Thunder, ha lanciato una sedia contro il greco Yiannis Bourousis, che ha riportato una ferita alla testa. L'episodio è avvenuto durante la sfida del torneo Acropolis. Krstic è stato denunciato dallo stesso Bourousis ed è stato arrestato per "violazione della legge contro la violenza nello sport", fa sapere la polizia ellenica. Il giocatore serbo dovrebbe essere processato oggi per direttissima.

Secondo quanto riportato dalla stampa greca Krstic sarebbe già stato rilasciato dalla polizia. Il ministro dello Sport serbo, Snezana Malovic, appresa la notizia della rissa e dell'arresto del giocatore si sarebbe recato personalmente ad Atene per seguire di persona la vicenda. A scatenare la rissa in campo sarebbe stato l'alterco fra il serbo Milos Teodosic e il greco Antonis Fotsis: i due sono venuti alle mani e la situazione è degenerata in vera a e propria rissa che ha coinvolto anche i giocatori in panchina, fino al punto di spingere l'arbitro a sospendere l'incontro su una situazione di punteggio di 74-73 a favore della Grecia e 2'40" ancora da giocare.

Per alcuni minuti sono volati calci, pugni ed oggetti di ogni genere sul campo. Krstic ha colpito con una sedia Bourousis: il giocatore che milita nell'Olympiakos Pireo, infortunato, non era fra i giocatori in campo quando si è accesa la rissa.

GUARDA IL VIDEO

Tutti i siti Sky