Caricamento in corso...
31 ottobre 2010

Milano in vetta da sola. Cantù sconfigge Roma. Highlights

print-icon
arm

Angelico Biella-Armani Jeans Milano

Vittoria a suo modo storica quella dell'Armani che torna in vetta alla classifica in solitaria dopo 15 anni. Il finale è 72-81. La Ngc espugna il Palalottomatica, facile vittoria per la canadian Solar Bologna. Bene anche Cremona e Sassari

Guarda gli highlights 2010-2011

Armani Jeans solitaria in vetta. La vittoria di Milano sul campo dell'Angelico Biella (72-81) è a suo modo storica, perché riporta l'Olimpia in prima posizione dopo un'era geologica (metà anni '90, epoca Stefanel). Un successo costruito passo dopo passo, quarto dopo quarto. Milano si è aggiudicata tutti i parziali, scavando un solco mai troppo sicuro ma persistente. Ma nonostante la partita sontuosa di Suton (da 36 di valutazione), Milano non ha mai mollato la presa e, pressoché perfetta ai liberi come raramente le capita, ha mantenuto l'esiguo margine. Siena è dietro, e di questi tempi non è poco.

E' la giornata del basket lombardo in Serie A. Dopo i successi di Varese e Milano negli anticipi, anche Cantù e Cremona piazzano due vittorie importanti. Il colpo è firmato dei brianzoli, che espugnano il campo della Lottomatica Roma ed ottengono il secondo successo. La squadra di Trinchieri è sempre al comando del match, iniziato un parziale di 14-0 (ottimo Micov), e controlla i tentativi di rientro capitolini (al massimo a -4 a metà dell'ultimo periodo) con le triple di Leunen e Green.

La Vanoli, invece, espugna il campo di Brindisi, anch'essa facendo sempre corsa di testa. Sono Milic (20 punti e 5 recuperi), Rowland (16 con 7/8 da 2) e Drozdov (15 e 9 rimbalzi) a decidere il confronto. Successo esterno anche per Sassari, sul campo di Teramo: il duello dei Diener è vinto da Drake (15 punti contro i 2 di Travis), ma è il giocatore della Dinamo a festeggiare con la schiacciata decisiva di White sulla sirena.

Tutto facile per la Canadian Solar Bologna, nonostante qualche patema nella parte finale del match contro Avellino. Cinque uomini in doppia cifra per la squadra di Lardo (Kemp e Sanikidze 14 punti), agli ospiti non bastano i 19 di Dean. Successo in rimonta per Montegranaro: sotto per tre quarti contro Treviso, i padroni di casa dominano a rimbalzo e scappano con i canestri di Jones e Ford. Resta ancora senza vittorie la Pepsi Caserta: i campani cadono anche contro la Scavolini in casa. La gara si decide al supplementare e c'è un grande Cusin (18 punti, 8/9 da 2, 12 rimbalzi e 31 di valutazione) per gli ospiti.

Commenta nel forum di basket

Tutti i siti Sky