Caricamento in corso...
05 dicembre 2010

Montepaschi non molla e rifà il look ad Armani

print-icon
pia

La squadra di coach Pianigiani si è imposta con un punteggio abbastanza largo

Nel big match dell'ottava giornata di Serie A la squadra di Pianigiani si è imposta con un punteggio largo, 99-67. Per Siena il migliore è stato Mc Calebb con 24 punti. Treviso cala il tris, a Pesaro il posticipo contro Biella. GLI HIGHLIGHTS

Commenta nel Forum del Basket

E' ancora Siena - Non è ancora arrivato il momento di lasciare ad altri la leadership. La Montepaschi Siena fa suo il big match contro l'Armani Jeans Milano nell'anticipo di mezzogiorno dell'ottava giornata del massimo campionato di basket. La squadra di coach Pianigiani si è imposta con un punteggio abbastanza largo, di 99-67, nel remake delle ultime due finali scudetto. Questi i parziali: 25-14, 51-27, 75-41. Per Siena il migliore è Mc Calebb con 24 punti; nell'Armani 13 punti per Mancinelli. In classifica la Montepaschi resta nuovamente da sola con 14 punti e lascia l'Armani a 12.

Cambia i giocatori, ma Siena continua insomma a dominare il campionato. La sfida tra le due squadre che erano a pari punti in testa alla Serie A lancia i toscani al primato dopo aver travolto Milano 99-67. E così, dopo aver lasciato in estate a Milano i pronostici per aver rinnovato il gruppo degli imbattibili, Siena si è ripresa la leadeship del torneo.

Migliore in campo il play senese Bo McCalebb, 24 punti alla fine e motore dell'imprendibile inizio dei padroni di casa, che hanno avuto anche 18 punti da Kaukenas e 16 da Lavrinovic. Per Milano, i 13 punti di Mancinelli sono arrivati quasi tutti a partita conclusa, 10 a testa per Rocca e Van den Spiegel.

Treviso cala il tri
s - Terza vittoria consecutiva per la Benetton Treviso, che sorride anche alla Futurshow Station. Bologna, che si gioca male il match ancora una volta nell'ultimo quarto, è invece in crisi, al terzo ko consecutivo, e viene agganciata in classifica a 8 punti dai biancoverdi. Trend inversi confermati, dunque. Come è confermato lo 'scherzo' combinato ai bianconeri dagli ex: a Varese, nell'ultima, affondati da Righetti. Con Treviso, castigati da Massimo Bulleri, che con 9 punti e due triple negli ultimi 10' da' una bella botta agli uomini di Lardo, fin lì in gara. Decisivi anche Smith e Greg Brunner, che con un poderoso rimbalzo in attacco a 45" dalla sirena, infila un decisivo +7 che chiude la partita.

Il posticipo
- Vittoria in scioltezza per la Scavolini che, nonostante i problemi di squadra, regola una Angelico Biella (77-58) che quasi mai è riuscita a stare in partita. Pesaro, senza Aleksandrov, sostituito dal compagno serbo Cakic, con Diaz al rientro dopo il lungo infortunio e Cusin fermo in panchina dopo meta' gara, si e' affidata dapprima all'esperienza di Collins e Hackett e nel finale ai ragazzi di casa Cinciarini e Flamini, i quali nel momento topico del match hanno chiuso i conti. Biella non ha trovato contromisure per fermare Collins, il play che con un 4/5 dal perimetro ha dato nel primo quarto lo strappo decisivo che la Scavolini ha poi sempre mantenuto, grazie anche ad Hackett, 21-13 all'8'.

Gli altri risultati dell'8.a giornata:
Roma-Varese 89-92
Avellino-Teramo 88-89
Cremona-Caserta 72-63
Cantù-Sassari 98-77
Brindisi-Montegranaro 77-75








Tutti i siti Sky