Caricamento in corso...
28 dicembre 2010

Montepaschi, chiusura in bellezza. Cantù sbanca Biella

print-icon
mon

La Montepaschi Siena chiude in vetta il 2010 nel campionato di basket

La formazione di Pianigiani batte 79-77 Treviso e resta solitaria in vetta alla classifica dopo l'11.a giornata. La Bennet vince in trasferta e raggiunge l'Armani al secondo posto. A Teramo va lo scontro salvezza con Brindisi

Commenta nel Forum del Basket

La Benetton ha fatto di tutto per rendere amara la trasferta della Montepaschi in terra trevigiana e rovinare la fine dell'anno alla squadra campione d'Italia. Alla fine, però, la formazione di Pianigiani è riuscita con grandissimo impegno ed al termine di un'autentica battaglia ad espugnare il parquet trevigiano per 79-77 e mantenere solitaria la vetta della classifica senza dover attendere il derby lombardo di mercoledì tra Milano e Varese che chiude l'11.a giornata. La giovane squadra di Repesa ha tenuto testa fino all'ultimo secondo ai più quotati avversari: Brunner in serata di grazia (21 punti con 9 rimbalzi), Peric (13 punti) e Toolson (12 punti con 4/5 da tre) sono stati i principali protagonisti di una serata che, malgrado la sconfitta, può in qualche modo lasciare sereni tifosi e società sulla bontà del progetto. La squadra c'è ed ha dimostrato di poter competere con le più grandi. Treviso è rientrata in gara nel primo tempo (chiuso 38-39) dopo aver lasciato punti e gioco ai senesi ed è rientrata in gioco nel finale dopo che a 2' dalla sirena era arrivata sotto di 8 (65-73). Da parte senese hanno dovuto fare i fenomeni di vari McCalebb (13 punti e 3 assist), il solito chirurgico Carraretto (11 punti nel finale), Lavrinovic (11 punti) e Kaukenas (13 punti) che meglio di così non poteva festeggiare la nascita della figlia Emma. "Siamo soddisfatti perché la vittoria è arrivata in un momento in cui eravamo un po' svuotati" le parole alla fine del match il presidente senese Minucci.

Dietro, Cantù sbanca Biella e raggiunge momentaneamente Milano al secondo posto della graduatoria. La squadra di Trinchieri, seppur con qualche defezione, ha vinto con una prova di grande carattere: Micov (15), Ortner (21) e Leunen (14) i migliori degli uomini di Trinchieri che hanno tenuto bene nel finale. Vince in casa la Lottomatica contro Sassari, anche se i capitolini hanno regalato il primo tempo ai sardi. Poi nel terzo quarto hanno rimesso in piedi il match e negli ultimi 10' hanno dilagato chiudendo sopra di 12 (92-80). Va all'Air Avellino il derby campano contro la Pepsi Caserta (79-68): tra gli irpini in evidenza Troutman e Thomas.

In chiave salvezza, importante vittoria di Teramo nello scontro diretto contro l'Enel Brindisi. La vittoria della Banca Tercas costringe i pugliesi all'ultimo posto solitario in classifica: 65-57 per la squadra di Ramagli, forte di Diener (17) e Fletcher (14) e con il positivo esordio di De La Fuente (4 punti). In casa brindisina non è bastato Diawara (17).

Tutti i siti Sky