Caricamento in corso...
10 febbraio 2011

Siena, è sua la prima Moss: in semifinale c'è Montegranaro

print-icon
mos

David Moss decisivo nella vittoria del Montepaschi Siena sulla Scavolini Pesaro

Nella final eight di Coppa Italia la squadra di Pianigiani passa il turno grazie anche al decisivo contributo dell'americano autore di 21 punti. I toscani vincono 81-68. Ai marchigiani non basta Almond. La Fabi Shoes sconfigge Pesaro 82-73

Commenta nel Forum del Basket

Come da pronostico o quasi. La Montepaschi Siena, vincitrice delle ultime due edizioni della Coppa Italia, è la prima semifinalista nella Final Eight di Torino ma il quintetto di Pianigiani fatica più del previsto prima di piegare 81-68 la Scavolini Siviglia Pesaro, ultima squadra a eliminare i toscani (primo turno 2008) in questa manifestazione. Decisivo il contributo di Moss, a referto con 21 punti e 4 rimbalzi, e Rakovic (15 punti), mentre ai marchigiani non basta Almond (20 punti con 6/9 da tre).

Buona partenza di Pesaro, con Siena a inseguire prima di infilare un break di 10-0 che ribalta la situazione. Ma la Scavolini Siviglia riesce a rientrare, chiudendo il primo quarto a -4 dai toscani. L'andamento del match resta favorevole alla Mens Sana, bravissima a recuperare palla e ripartire, anche se non riesce a scrollarsi di dosso il quintetto di Dalmonte che riesce anche a rimettere il naso davanti (28-31).

All'intervallo lungo, però, è ancora la Montepaschi a essere in vantaggio (38-34). La gara resta comunque equilibratissima, Almond ci mette molto del suo per tenere Pesaro in partita e si va all'ultimo quarto col punteggio in perfetta parità: 53-53. Siena prova a scappare con la tripla di Carraretto a 5' dalla fine (66-57), Pesaro accusa il colpo e il tecnico fischiato ad Hackett consente alla Mens Sana di portarsi sul +15 quando mancano due minuti alla sirena. La gara è decisa, Siena va in semifinale dove afronterà la Fabi Shoes Montegranaro. I marchigiani hanno superato 82-73 (25-14, 47-34, 65-52) la Canadian Solar Bologna nel secondo incontro delle Final Eight di Torino.

La squadra di Pillastrini ha scavato fin dall'inizio un solco consistente nel punteggio grazie a Ivanov (infallibile il bulgaro nel primo quarto, 24 punti alla fine) e Cavaliero (19). Al contrario la Virtus non è riuscita a entrare in partita: ad un primo quarto davvero sotto tono, e' seguito un secondo con un minimo di convinzione in più che però non è servito per ridurre le distanze. E' infatti +13 Fabi Shoes all'intervallo (47-34), divario che si allunga a +20 (54-34) all'inizio del terzo parziale. Bologna prova a rientrare nel match con Amoroso e Gailius ma Montegranaro può contare sul fattore Allan Ray che con 12 punti consente di mantenere le distanze.

La Virtus però non si arrende e nel finale di partita ha un sussulto accorciando fino a -8 (76-68) a due minuti dalla fine grazie a Winston e Poeta. Cavaliero e Ivanov mettono però il punto esclamativo sulla vittoria di Montegranaro

Tutti i siti Sky