Caricamento in corso...
10 marzo 2011

Pianigiani: "Sono un vincente? Il difficile è rimanerlo"

print-icon
spo

Simone Pianigiani è alla guida dell'Italbasket dal 2009

L'INTERVISTA. Il coach di Siena e dell'Italbasket sarà protagonista con gli azzurri all'All Star Game. Sui prossimi Europei: "Bargnani, Belinelli e Gallinari ci saranno". Sull'ipotesi Messina all'AJ: "Pronto alla sfida? Ma perché, allenerà Milano?"

Guida TV: l'All Star Game su Sky

di ALFREDO ALBERICO

Simone Pianigiani, toscano di 49 anni, semplicemente il miglior coach in Italia. Non è un caso che dal dicembre 2009 la Federbasket lo abbia scelto come successore di Recalcati per guidare la selezione azzurra, la stessa che domenica sarà protagonista dell'All Star Game in programma a Milano.

Il suo nome è da sempre legato al Montepaschi Siena, club della sua città, che ha allenato fin dalle giovanili. Con la prima squadra ha vinto tutto, o quasi: 4 scudetti, altrettante Supercoppe di lega, 3 Coppe Italia. Manca solo il successo in Eurolega, sogno sfiorato nel 2008 con la partecipazione alla Final Four. Per molti è già il Mourinho della pallacanestro.

Pianigiani, sa che ora deve lasciare il segno anche con la Nazionale?

"Magari, ma questa idea del vincente, per quanto piacevole, comporta anche un peso notevole. Lo sport è fatto di cicli, anche per gli allenatori".

Prima di pensare agli Europei in Lituania, un po' di relax con l'All Star Game...
"Sarà una grande festa. Per la Nazionale anche un modo per dare spazio a chi la maglia azzurra non l'ha mai vestita o non la indossa da un po'"

Un solo over 30 convocato, Mordente, poi tanti giovani. Ne porterà qualcuno agli Europei?
"Tutto da valutare. A me ora interessa consolidare lo spirito di gruppo, lo stesso che ha caratterizzato la fase di qualificazione agli Europei".

Allora in squadra c'erano Bargnani e Belinelli, ma non Gallinari. In Lituania potrà contare anche sul Gallo?
"Sì, e sono molto soddisfatto di quello che stanno facendo nella Nba. A prescindere dal cammino con le rispettive squadre, ognuno di loro è cresciuto molto".

E' contento anche di Belinelli? Non sempre ha brillato con i New Orleans Hornets...
"Ripeto, stanno giocando tutti alla grande...".

Ettore Messina possibile coach dell'AJ Milano la prossima stagione. Due grandi squadre, due grandi tecnici. E' pronto alla sfida?
"Ma perché, sarà lui ad allenare l'Olimpia?".

Commenta nel Forum del Basket


Guarda anche:
Verso l'All Star Game: una giornata con l'Armani Milano


Tutti i siti Sky