Caricamento in corso...
03 aprile 2011

Milano non molla: sbancata Avellino. Sassari passa a Bologna

print-icon
jaa

"Ibby" Jaaber trascina l'Olimpia Milano alla vittoria ad Avellino (Foto Getty)

I biancorossi di coach Peterson vincono 84-76 e ringraziano soprattutto Jaaber, a referto con 26 punti. Treviso espugna Biella, vittorie interne di Roma, Varese e Pesaro nell'anticipo domenicale contro Cremona. I VIDEO

In attesa del posticipo del 20 aprile tra la capolista Montepaschi Siena e la pericolante Enel Brindisi, il testacoda rimandato per permettere ai biancoverdi di tentare l'assalto all'Eurolega, sono tre le vittorie esterne della nona giornata di ritorno del massimo campionato di basket.

Il colpo grosso lo fa la Dinamo Sassari, che illumina la Futurshow Station costringendo i tifosi locali ad abbandonare l'impianto anche prima dell'ultima sirena. I sardi in versione 'garibaldina' battono a domicilio la Canadian Solar Bologna per 87-81 con 23 punti di Diener e 19 (con 34 di valutazione) di Hunter; le Vu Nere si consolano solo con l'onorificenza di top-scorer a Rivers (25).

La Benetton Treviso si vendica e restituisce il ko dell'andata all'Angelico Biella: tra le due squadre finisce sempre di misura e stavolta sono i biancoverdi ad espugnare il Lauretanum Forum, passando per 79-77 nonostante, tra i piemontesi, Viggiano faccia una super partita (20 punti e 30 di valutazione).

Se la Bennet Cantù batte 67-56 la Fabi Shoes Montegranaro per 67-56 nell'anticipo del sabato, l'Armani Jeans Milano resta in scia del secondo posto (ha una partita da recuperare, sempre con Siena) e fa la voce grossa al PalaDelMauro. I biancorossi vincono 84-76 e ringraziano innanzitutto Jaaber, a referto con 26 punti; da segnalare però la grande serata, tra gli irpini, di Thomas, autore di ben 31 punti (e 45 di valutazione).

Scavolini Siviglia Pesaro a valanga sulla Vanoli Braga Cremona: i marchigiani fanno festa per 82-59 nell'anticipo della domenica, con 27 punti di un Collins praticamente immarcabile.

La Lottomatica Roma soffre davvero poco (il primo quarto) per venire a capo della Banca Tercas Teramo: il quintetto di Filipovski inguaia gli abruzzesi e si afferma per 76-60 sebbene Zorosku, tra gli uomini di Ramagli, ne faccia 20.

Netta vittoria interna, infine, per la Cimberio Varese, che al PalaWhirlpool mette sotto per 92-77 la Pepsi Caserta, arresasi ai 18 punti di Kangur e ai 17 di Slay.

Commenta nel Forum del Basket

Tutti i siti Sky