Caricamento in corso...
06 maggio 2011

Eurolega, niente da fare per Siena: Panathinaikos in finale

print-icon
mon

Una fase della sfida di Eurolega fra Panathinaikos e Siena (Getty)

Per la quarta volta su quattro partecipazioni alla Final 4, la Montepaschi non è riuscita ad accedere all'ultimo atto della competizione: nella semifinale di Barcellona hanno vinto i greci 77-69. La squadra ateniese affronterà il Maccabi Tel Aviv

La Final Four di Eurolega resta un tabù per la Montepaschi. Come nelle tre semifinali che avevano già giocato, i campioni d'Italia cedono anche stavolta, sconfitti 77-69 dal favorito Panathinaikos Atene guidato dal "santone" della panchina Zelimir Obradovic, ex allenatore di Treviso: ha già allenato otto finali di Eurolega, vincendone sette. Se le altre tre sconfitte per Siena erano arrivate in beffa, due in volata e una subendo la rimonta, stavolta i toscani si fanno sorpassare prima del secondo quarto e poi non riescono più a rientrare in partita, vittima di una pessima serata al tiro: 17 canestri su 47 tentativi da due punti, 5 su 20 da tre punti. Ma, pur riuscendo a limitare la stella greca Diamantidis a un solo canestro dal campo, sulla partita della Montepaschi hanno inciso molto anche i problemi di falli, che hanno condizionato da subito giocatori chiave come Moss, Rakovic e Lavrinovic.

"Arrabbiato per l'arbitraggio? No, sono arrabbiato perché abbiamo sbagliato troppi canestri", ha detto a fine partita il coach senese Simone Pianigiani. "Non parlo degli arbitri, ma di una lettura di pallacanestro: la partita poteva essere meno spezzettata e più bella, con grandi giocate di grandi giocatori. Poi sta a voi vedere e giudicare, credo obiettivamente i falli fischiati siano stati troppi tra due squadre così". Siena aveva cominciato la partita da protagonista (avanti 17-24 al 12'), capace di limitare i punti di forza del Panathinaikos, ma anche di dominare sotto i tabelloni, riprendendo a rimbalzo circa la metà dei tiri che sbagliava, dovendo però fare i conti con i problemi di falli di alcuni giocatori chiave e con una pessima serata al tiro da tre: ne ha sbagliati anche dieci di fila, prima di tornare a segnarne da fine primo quarto in poi. Nel frattempo il Panathinaikos ha ribaltato il match (39-34 al 19') grazie ai tanti liberi tirati nel primo tempo.

Al rientro dal riposo Siena riesce a limitare i greci, ma la carestia offensiva le impedisce di rientrare oltre il -4, così i canestri di Calathes e Batiste fanno scappare il Panathinaikos fino al 49-38 al 26'. La Montepaschi ricomincia a segnare ma non riuscirà più a tornare a meno di sei punti di distanza. Già esserci, per Siena, era un sogno diventato realtà, ma per la quarta volta su quattro la semifinale è fatale.

Il Panathinaikos, in finale, affronterà il Maccabi Tel Aviv, che ha battuto il Real Madrid 82-63.

Siena, Final 4 ancora amara. Dì la tua nel Forum del Basket

Tutti i siti Sky