Caricamento in corso...
12 maggio 2011

Milano aggancia Cantù al 2° posto, Roma batte Bologna

print-icon
mac

Milano esulta per la vittoria contro Cremona, ma teme per Maciulis, uscito in barella per un infortunio al ginocchio destro (Getty)

Il 92-74 con il quale l'Armani Jeans ha liquidato la Vanoli-Braga Cremona consente alla squadra di Peterson di raggiungere la Bennet, sconfitta a Treviso. Vincono Sassari, Teramo, Avellino e Varese


Tutto secondo le previsioni. Il 92-74 con il quale l'Armani Jeans ha liquidato la Vanoli-Braga racconta una partita vissuta senza troppi problemi dai tifosi dell'Olimpia. D'altronde c'era da onorare il ritorno della formazione milanese nello storico palcoscenico del Palasharp e c'era da sperare in un passo falso di Cantù a Treviso, fondamentale per il secondo posto. Coach Peterson l'aveva detto: "Voglio una squadra attenta, soprattutto nella difesa sugli uno contro uno della Vanoli". E così è stato.

L'Olimpia ha impiegato cinque minuti del primo quarto per assorbire l'onda d'urto di Cremona, passata in vantaggio per 10 a 9. Poi, il monologo AJ, e il Palasharp è diventato il red carpet dei giocatori dell'Olimpia, in particolare Hawkins, imprendibile per gli avversari, e il duo Rocca-Eze. Milano, col passo sicuro di chi ha ancora molto da chiedere a questo finale di stagione, è così sfuggita via a Cremona già alla fine del primo quarto (29-17 il parziale).

In una serata resa perfetta per l'AJ anche dalla sconfitta di Cantù, preoccupa l'infortunio al ginocchio destro di Maciulis all'inizio dell'ultimo quarto, dovuto a una girata brusca sotto il canestro: il giocatore è uscito in barella con le mani sul viso.

Gli altri risultati:
Dinamo Sassari-Montepaschi Siena 83-81
Banca Tercas Teramo-Pepsi Caserta 88-77
Benetton Treviso-Bennet Cantù 88-84
Lottomatica Roma-Canadian Solar Bologna 80-69
Cimberio Varese-Fabi Shoes Montegranaro 82-73
Air Avellino-Scavolini Siviglia Pesaro 89-76
Angelico Biella-Enel Brindisi 74-72

Tutti i siti Sky