Caricamento in corso...
30 maggio 2011

Playoff, Cantù supera Milano in gara-1 di semifinale

print-icon
can

Cantù batte Milano 62-48 nella prima gara valida per le semifinali playoff di basket

La Bennet fa sua la prima partita contro l'Armani che assegna il pass per la finale scudetto (62-48). Tra i canturini 16 punti di Mazzarino e 10 per Green. Nelle fila dell'AJ, invece, 12 punti per Greer e Hawkins. Gara-2 è si giocherà mercoledì 1 giugno

Cantù domina, trascinata da un superbo Mazzarino, e si aggiudica gara 1 della semifinale scudetto di basket contro un'Armani Jeans in affanno e senza numeri in attacco. Parte bene la Bennet che allunga subito con un attacco più fluido e una grande padronanza ai rimbalzi. Milano difende forte d'anticipo e costringe i giocatori della Bennet al tiro da fuori. Ma le percentuali premiano la squadra di casa che ha una media nettamente superiore nel tiro dal perimetro e dalla lunga distanza. Sull'11-2 per Cantù arriva un contro-break di Milano che accorcia le distanze, ma a questo punto Mazzarino e Tabu con due triple e il contropiede di Green portano Cantù al massimo vantaggio (19-9). Milano trova i canestri di Greer, il resto della squadra è in ombra.

Cambia il ritmo per Milano nel secondo quarto. Peterson schiera Pecherov che realizza 7 punti compresa una tripla che ridà ossigeno all'attacco milanese. Anche Hawkins sembra uscire dal torpore con 9 canestri realizzati solo nel secondo quarto. Cantù non sta a guardare anche se rispetto al primo quarto fatica in attacco e accusa troppe palle perse. Sul finire della frazione l'attacco dei padroni di casa diventa farraginoso. Il solito Mazzarino rientra e piazza una tripla che smorza gli entusiasmi dell'Armani Jeans. Un contropiede di Green ed è di nuovo +10 per Bennet. Milano risponde con due transizioni e tampona fino al -5 della sirena che manda tutti negli spogliatoi.

Il terzo quarto si apre con 4 punti di Micov e, tanto per cambiare, una tripla di Mazzarino che mettono di nuovo Cantù a distanza di sicurezza. La squadra di coach Peterson passa a zona. Una scelta felice che crea uno stallo nell'attacco casalingo. Cantù fatica a trovare soluzioni di tiro con palloni che partono spesso e volentieri sul limite dei 24 secondi. Ma Milano non ne sa approfittare. Solo Mordente riapre le speranze con una tripla che accorcia le distanze. L'ultimo quarto è tutto biancoblu. Milano è costretta al fallo e Cantù si accomoda alla lunetta approfittando del bonus che dà tranquillità alla squadra di Trinchieri. E' di nuovo +10 per la Bennet. Che diventa +17 con la tripla di Markoishvili che mette il sigillo definitivo alla gara. Mercoledì sempre a Cantù la seconda sfida della serie al meglio delle 5 partite.

Chi vincerà il campionato? Dì la tua nel Forum del Basket

Tutti i siti Sky