Caricamento in corso...
23 ottobre 2011

Caserta fa l'impresa: Siena ko al PalaSclavo. Cantù in vetta

print-icon
pia

Simone Pianigiani, tecnico di Siena: la Mens Sana ha perso in casa alla terza giornata, sconfitta da Caserta (Getty)

Clamoroso tonfo casalingo della Montepaschi di Pianigiani: la Pepsi vince 69-65 e consente alla Bennet (vittoriosa 80-76 a Venezia) di restare al primo posto solitario a punteggio pieno. L'Armani Jeans Milano batte Bologna 79-67. Vince anche Roma

FOTO: Il ritorno del Gallo a Milano: tutte le immagini

VIDEO: Balla che ti passa: il Gallo ballerino dance

Il dominio della Montepaschi Siena conosce forse un periodo di stanca. Dopo sole tre giornate di campionato, i tricolori di Pianigiani perdono l'imbattibilità ad opera della Pepsi Caserta. Nel posticipo, i campani violano il PalaSclavo per 69-65 con 18 punti di Collins, 16 di Smith e 15 di Stipanovic (15 di Kaukenas tra i campioni d'Italia). In classifica la Bennet Cantù è ora in testa solitaria a punteggio pieno. Coach Trinchieri, alla vigilia, non si fidava e, con argomenti validi, andava ripetendo come sarebbe stato difficile affrontare Venezia al suo debutto casalingo nella Serie A ritrovata. Non è stato facile per i vice-campioni d'Italia violare il PalaVerde e rovinare il debutto interno dell'Umana, sconfitta per 80-76: ci pensa Basile a spingere i biancoblù al successo, con 19 punti pesanti come macigni, uno in meno del top-scorer della sfida, il 'lagunare' Bowers. Per ragioni di nobiltà cestistica, l'incontro più atteso della domenica era la classica tra Ea7 Emporio Armani Milano e Canadian Solar Bologna: si impongono i biancorossi di coach Scariolo per 79-67, trovando in Fotsis (15 punti) un autentico trascinatore (14 di Koponen tra le Vu Nere di Finelli).

Le ambizioni della neo-promossa Novopiù Casale Monferrato si infrangono contro le barriere della Cimberio Varese: i ragazzi dell'ex ct azzurro Recalcati fanno il loro dovere e si affermano per 72-64 con 16 punti di Fajardo e nonostante i 18 di Temple. Assieme a Venezia e Monferrato, resta a quota zero in graduatoria la Banca Tercas Teramo, superata in volata al Lauretana Forum dall'Angelico Biella per 69-67: si rammaricano gli abruzzesi, ai quali non bastano i 18 punti messi a segno da Brown. Il Banco di Sardegna Sassari espugna il PalaRadi superando per 92-89 la Vanoli Braga Verona: a rubare la scena sono Wafer (23 punti), Milic (20) e Perkovic (19) tra i locali e D. Diener (23), Hosley (20) e T. Diener (15) tra gli ospiti. Con lo sponsor ormai trovato, la Virtus Roma passa al PalaRossini, parquet della Fabi Shoes Montegranaro: i capitolini si impongono per 76-67 con un Datome immarcabile (26 punti e 35 di valutazione) e un Dedovic letale (17). Nell'anticipo di ieri, vittoria della Sidigas Avellino sulla Benetton Treviso per 83-75 con 26 punti (e 33 di valutazione) di Dean. Ha riposato la Scavolini Siviglia Pesaro.

Chi vincerà il campionato di basket? Discutine sul forum

Tutti i siti Sky