Caricamento in corso...
13 novembre 2011

Super Gallo, Milano stoppa Siena. Cantù sempre in agguato

print-icon
spo

Danilo Gallinari protagonista del successo dell'Olimpia Milano contro il Montepaschi Siena (Foto Getty)

Basket, 6.a giornata. L'Olimpia batte la corazzata e vola sola in vetta: 63-56, 15 punti per il Gallo. La Bennet supera Avellino 90 a 55 e resta in scia. Contro Varese, la Virtus reagisce alla possibile rivoluzione legata all'addio del patron Sabatini

FOTO: Il ritorno del Gallo a Milano: tutte le immagini

VIDEO: Balla che ti passa: il Gallo ballerino dance

Dopo l'anticipo vinto da Pesaro al PalaMaggiò di Caserta, la 6.a giornata del campionato di basket ha visto Milano imporsi al Forum di Assago sulla pluriscudettata Siena e scattare da sola in testa alla classifica. Decisivi i 15 punti di Danilo Gallinari. La corazzata toscana, bloccata sul 63 a 56, scivola al secondo posto. Lì dove c'è Cantù, che si è aggiudicata lo scontro diretto contro Avellino. Varese è stata invece sconfitta dalla rediviva Virtus Bologna, che ha reagito con decisione alla possibile rivoluzione legata all'addio del patron Sabatini e del play McIntyre. Passo in avanti anche di Roma, vittoriosa contro Cremona. Ancora la palo Casale Monferrato.

Cantù mostra i muscoli
- Vittoria travolgente per la Bennet -90 a 55- contro una Sidigas Avellino, apparsa confusa e nervosa e che non riesce a trovare la chiave per scardinare la difesa di casa. Cantù prende subito 5 punti di vantaggio, è più concreta nel tiro da fuori (3/4) e a rimbalzo con Shermadini mentre Avellino trova punti solo con Golemac e fa 1/6 da tre punti. Slay al posto di Golemac (2 falli nel primo quarto) non fa la differenza e Green non riesce a mettere ordine nell'attacco di Avellino.

Orgoglio Bologna
-  Scossa dalla voglia di lasciare del patron Sabatini e alla vigilia di una rivoluzione tecnica con l'addio di McIntyre, ecco spuntare la Virtus che non ti aspetti. Venticinque minuti orgogliosi, garibaldini, a tratti esaltanti spengono le ambizioni di alta classifica di Varese la cui rimonta si e' fermata sul più bello. Risalita da -18 a -2, la Cimberio e' stata respinta proprio dall'orgoglio del play ex Siena, vicinissimo all'addio per questioni fisiche (in arrivo c'e' Vitali, oltre al ritorno di Lang). Recalcati potrebbe recriminare su tre arbitri poco generosi (nove liberi contro trenta), ma hanno pesato di piu' la svogliatezza dei suoi big e le 22 palle perse

Ecco Roma -  L'Acea, alla prima partita con il nuovo main sponsor (la municipalizzata che fornisce l'energia elettrica alla città) sulle maglie, riscatta la brutta prestazione di Siena e torna al successo contro la Vanoli Braga Cremona per 85-78 grazie a una grande prestazione di Tucker (23 punti a referto) e di Datome (19 punti), decisivi nei momenti cruciali dell'incontro. Il miglior realizzatore della serata però è Wafer (25 punti) che tiene in partita Cremona finché non è costretto ad uscire per il quinto fallo.

Tutti i risultati:
Pepsi Caserta-Scavolini Siviglia Pesaro 76-82; Bennet Cantù-Sidigas Avellino 90-55; Canadian Solar Bologna-Cimberio Varese 74-63; Acea Roma-Vanoli Braga Cremona 85-78; Fabi Shoes Montegranaro-Angelico Biella 64-69; Novipiù Casale Monferrato-Benetton Treviso  71-72; Umana Venezia-Banca Tercas Teramo 86-71; Emporio Armani Milano-Montepaschi Siena 63-56.

La classifica:
Milano 10 punti; Siena, Cantù, Avellino, Biella e Varese 8; Caserta, Pesaro, Bologna, Roma, Venezia e Treviso 6; Sassari 4; Cremona, Montegranaro e Teramo 2; Casale Monferrato 0. (Venezia, Caserta, Pesaro, Treviso, Montegranaro e Sassari una partita in meno). 

Guarda anche:

Pesaro d'anticipo, Caserta cade al PalaMaggiò
Serie A
, la 5.a giornata -
Posticipo alla Benetton, arriva il primo acuto di Teramo
Eurolega - Cantù di misura: Olympiacos al tappeto - Milano passa a Charleroi, Siena si ferma a Barcellona

Commenta i risultati della 6.a giornata nel Forum del basket


Tutti i siti Sky