Caricamento in corso...
05 febbraio 2012

Il Montepaschi regge, impresa Olimpia in casa Virtus

print-icon
spo

Il Montepaschi Siena ha battuto in esterno Caserta nella terza giornata di ritorno (Foto Getty)

Siena vince a Caserta 80-78 e mantiene il primo posto in classifica, a +4 da Milano e Bologna. La formazione lombarda infrange l'imbattibilità interna degli emiliani con un pesante 80-68. Crolla Cantù contro Venezia. Casale, Valentini nuovo coach

FOTO - 120 anni e non sentirli. Buon compleanno caro vecchio basket

Il Montepaschi Siena vince di misura a Caserta, 80 a 70, e mantiene il suo vantaggio in classifica: +4 dalla Virtus Bologna e ora anche dall'Olimpia Milano. E' proprio dal confronto tra queste due formazioni che è venuto fuori il risultato più importante della giornata.

Il big match - Reduce dalla prestazione più vergognosa di un'annata per niente felice, Milano rinasce proprio sul campo imbattuto di Bologna. Una vittoria meritata e pesantissima: permette all'Armani di agganciare il secondo posto (con il 2-0 sui bianconeri) e di riguadagnare un po' di fiducia nei propri mezzi. Con questa difesa e questo Bremer (la partita l'ha vinta lui, ultimo arrivato), il gennaio nerissimo può essere archiviato. Serviranno altre prove di appello, certo, ma Scariolo almeno ha ritrovato la creatura persa dopo il promettente inizio di stagione.

E' sempre Carnevale
- Venezia espugna il Pianella dopo una partita dominata dai padroni di casa e vinta dagli ospiti sul filo di lana. Continua la maledizione della coppa per Cantù, che vince in Eurolega poi cede in campionato. L'ultima frazione si apre con un parziale di 0-4 per Venezia. Cantù difende bene ma non segna. Le bombe di Markoishvili e Mazzarino sembrano riaprire i giochi, ma Venezia non molla e, se Clark e Szewczyk vengono fermati, tocca a Bowers e Young piazzare i punti che portano gli ospiti alla vittoria. I 4 liberi sbagliati da Basile e Brunner negli ultimi 20 secondi di partita, pregiudicano la rimonta canturina.  

Sassari non si ferma più
- La squadra di Meo Sacchetti batte Cremona sul parquet di casa (91-76 il punteggio finale), allunga la striscia positiva, portando a quattro le vittorie consecutive, e domenica prossima volerà a Milano per tentare il colpaccio. Accantonato il discorso salvezza, la squadra del presidente Stefano Sardara -al secondo anno in Serie A-  potrà ora concentrarsi sui playoff scudetto, traguardo già raggiunto lo scorso anno. Tra la Dinamo e la Vanoli non c'è stata partita, se non all'inizio del primo quarto. Troppo netto il divario tra i sardi e gli ospiti, arrivati in Sardegna con il nuovo acquisto Rich per cercare una vittoria che sarebbe stata fondamentale per la lotta salvezza.

Casale, cambia il coach
- Dopo le dimissioni del tecnico e manager dell'area sportiva Marco Crespi, presentate dopo la sconfitta con Varese, la Novipiù Casale ha affidato la squadra all'allenatore monferrino Andrea Valentini, per sei stagioni assistente di Crespi. La gestione dell'area sportiva è stata invece affidata al direttore sportivo, Marco Martelli.

I risultati:
Novipiù Casale Monferrato-Cimberio Varese 58-64 giocata sabato
Benetton Treviso-Sidigas Avellino 71-72 giocata sabato
Otto Caserta-Montepaschi Siena 78-80
Banco di Sardegna Sassari-Vanoli Braga Cremona 91-76
Bennet Cantù-Umana Venezia 73-78
Canadian Solar Bologna-EA7 Emporio Armani Milano 68-80
Acea Roma-Fabi Shoes Montegranaro (8/2 h.20:30)
Banca Tercas Teramo-Angelico Biella (15/2 h.20:30)

Riposa: Scavolini Siviglia Pesaro

La classifica:
Siena 28 punti; Bologna e Milano 24; Cantù, Pesaro e Sassari 22; Avellino e Venezia 20; Varese e Biella 18; Caserta e Treviso 16; Roma e Montegranaro 14; Teramo 12; Cremona e Casale Monferrato 10 (Venezia, Caserta, Pesaro, Roma, Montegranaro, Teramo e Biella una partita in meno).

Guarda anche:
Varese sbanca Casale, Treviso cade al PalaVerde

Commenta i risultati nel Forum del Basket

Tutti i siti Sky