Caricamento in corso...
17 aprile 2012

LegaDue, defibrillatori anche agli allenamenti

print-icon
bas

In LegaDue presenti defibrillatori anche durante gli allenamenti. I drammi Bovolenta e Morosini hanno lasciato il segno

Le tragiche vicende del pallavolista Bovolenta e del calciatore Morosini hanno lasciato il segno. Sui campi della "Serie B" di basket previsi defibrillatori durante le sedute tecniche. Nel weekend in campo per l'iniziativa "Ci vuole cuore"

Presto sui campi di basket di LegaDue saranno presenti i defibrillatori anche durante gli allenamenti. Lo annuncia il presidente Marco Bonamico, presentando la campagna di comunicazione per la prevenzione delle morti cardiache improvvise nei giovani, cui hanno aderito Lega e LegaDue, che nel prossimo weekend giocheranno indossando le magliette "Ci vuole cuore" per sostenere l'iniziativa.

"Da anni il nostro regolamento ci obbliga ad avere il defibrillatore in campo durante le partite", ha spiegato. Ma ora, dopo aver appreso che "ogni anno muoiono circa 1000 ragazzi improvvisamente per cause cardiache", e sulla scia dei casi delle ultime settimane, da Vigor Bovolenta a Piermario Morosini, "faremo partire per l'estate una campagna per fare imparare a tutti, giocatori compresi, a usarlo" e "ci attiveremo al più presto" per fare in modo che "ogni società abbia un defibrillatore che deve stare sempre in campo, anche durante gli allenamenti". In fondo, scherza, "è un piccolo investimento, visto che un defibrillatore costa all'incirca mille euro, poco più di un I-Pad. E quello orami ce l'hanno tutti".

Tutti i siti Sky