Caricamento in corso...
21 agosto 2012

L'Italbasket fa 3 su 3: battuta anche la Turchia di Tanjevic

print-icon
spo

Il ct Pianigiani e Danilo Gallinari, autore di 18 punti contro la Turchia vice campione del mondo

Terzo successo per gli azzurri di Pianigiani nel percorso verso Euro 2013: al PalaSerradimigni di Sassari gli azzurri superano i vice campioni del mondo per 78 a 69 dominando l'ultimo e decisivo quarto di gara

Davanti al pubblico in delirio, l'Italbasket di Pianigiani batte a Sassari la Turchia per 78-69, nella terza partita di qualificazione all'Europeo, in programma nel 2013 in Slovenia. Spalti gremiti e, prima dell'avvio, intitolazione del palazzetto alla cestista sassarese Roberta Serradimigni, scomparsa a soli 32 nel 1996, alla presenza del presidente del Coni, Gianni Petrucci, del presidente della Federbasket, Dino Meneghin, e del sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau. Premiata nel 1990 come migliore giocatrice del campionato di A/1, Roberta Serradimigni, insieme alla sorella Nunzia, è stata l'unica sassarese ad avere giocato nella Nazionale femminile di Basket.

Premio a Bogdan Tanjevic e poi palla a due, in un palazzetto a forti tinte azzurre. Fisicità turca, Gallinari cinque volte a segno per il 7-4, partita combattuta. La Turchia si conferma ostica, sul 9-12 ospite e timeout Pianigiani. Out Cusin per falli, turchi a +7 a 1'43" dalla prima sirena, frazione che si chiude sul 14-18. Poeta in regia, pressione avversaria e Italia a inseguire. Dentro Gallinari, Karaman è un brutto cliente d'area colorata, svantaggio azzurro da doppia cifra, grinta azzurra, spettacolare inchiodata di Datome ma all'intervallo lungo è 32-36 per gli ospiti.

Allungo turco in apertura di terzo periodo (32-41), il PalaSerradimigni prova a tirare la volata agli azzurri, Cusin roccioso a rimbalzo, Turchia in controllo, Italia in scia dalla lunetta. Aradori per Cinciarini, Karaman in scivolamento per il 36-43, Pianigiani ributta in mischia Chiotti, Hackett prova a prendere per mano i suoi, ma i biancorossi non mollano la presa. La linea dei 6,75 non sorride agli azzurri, Pianigiani va a zona, la Turchia la batte, tripla di Datome e, sul -4, scoppia la bolgia. Sottomano di Aradori, canestro turco a fil di sirena, l'ultimo quarto si apre sul 51-55. Ancora uno scatto turco, 51-59, Datome ha la mano rovente (56-63), l'Italia risale la china e tira fuori le unghie: Hackett per il -3 e l'Italia a 5' dalla fine ci crede.

Pari di Aradori a quota 64, spalti scatenati, vantaggio con Gallinari dalla lunetta (66-64), bomba di un mostruoso Datome, Turchia in confusione. Tripla di Cavaliero dall'angolo (74-67), Italia in controllo totale. Il +7 a 1' dalla sirena finale è ipoteca pesante, trasformata dal team nel 78-69 finale, terzo successo consecutivo nelle qualificazioni agli Europei 2013.

Tutti i siti Sky