Caricamento in corso...
09 dicembre 2012

Varese ancora sola al comando. Sassari insegue, Cantù c'è

print-icon
spo

La Cimberio Varese guida la classifica di Serie A con 18 punti. Lunedì due posticipi: Montepaschi-Vanoli e Scavolini-EA7

La Cimberio sempre in testa dopo il successo per 108 a 88 contro Montegranaro. Aspettando Siena (posticipo con Cremona), la Dinamo consolida il secondo posto battendo Reggio Emilia 105 a 84. Chebolletta la spunta nel finale contro Biella

La Cimberio Varese è sempre sola in testa al campionato di Serie A (20 punti) dopo il successo nell'undicesima giornata contro la Sutor Montegranaro. I padroni di casa hanno archiviato il match sul 108 a 88, con Green miglior realizzatore (18 punti a referto). Bene anche Sakota, Ere e Polonara (16). Varese ha dominato sotto canestro, con 38 rimbalzi conquistati (contro i 24 degli avversari).

La Dinamo non si spegne -
La Dinamo Banco di Sardegna Sassari batte senza alcuna fatica la Trenkwalder Reggio Emilia (105-84 il risultato finale) e consolida il secondo posto in classifica dietro la capolista Varese. Sul parquet di Sassari non c'è stata praticamente partita. Trascinati dai cugini di Diener in splendida forma gli uomini di Meo Sacchetti hanno dominato dal primo all'ultimo minuto. La Dinamo parte forte con Easley e Ignerski, padroni sotto canestro, e poi prova la fuga con la tripla di Drake Diener (17-6). Nel secondo quarto Sassari piazza sei triple che chiudono virtualmente la gara. Reggio Emilia prova a rifarsi sotto alla fine del terzo quarto con le triple di Taylor (migliore dei suoi con 22 punti) e Antonutti (76-64), ma in avvio dell'ultimo periodo ci pensa Easley (miglior marcatore della gara con 23 punti) a ricacciare gli ospiti a distanza di sicurezza, prima che Drake Diener piazzi due triple consecutive che scrivono la parola fine. Prima della sosta di domenica prossima per l'All Star Game i sassaresi scenderanno in campo mercoledì 12 contro i francesi di Orleans per la gara che potrebbe regalare ai sardi la storica qualificazione alla seconda fase dell'Eurocup.

Chebolletta, sorpasso nel finale
-  Cantù surclassa Biella nella frazione finale dopo una partita combattuta ad armi pari. Cantù parte bene con una doppia tripla di Tabu ma al 6-0 Biella risponde con i punti di Jurak e Robinson dalla media distanza. Cantù torna avanti con Brooks e Tyus e, al 7' minuto, arriva al massimo vantaggio con un 17-8. Recupera subito però Biella grazie al canestro più fallo di Robinson e alla tripla di Jaramaz. La prima frazione si chiude con Cantu' avanti di sole tre lunghezze. L'elastico continua anche nella seconda frazione. Cantù prova a guadagnare distanza su Biella (27-19 al 13') ma ancora una volta i piemontesi si fanno sotto con Mavunga (miglior marcatore per Biella) e Johnson da sotto le plance. Al 18' un'altra provvidenziale tripla di Jaramaz riavvicina gli esterni portadoli a -4. I biellesi sono più concentrati in attacco, Cantù sbaglia troppi passaggi; in compenso dalla sua c'è una miglior percentuale sul tiro da tre. E difatti sono proprio due triple di Brooks e di Markoishvili a permettere ai padroni di casa di mantenere il vantaggio conquistato nei primi minuti. Si va negli spogliatoi con Cantù avanti di 3 punti.

Il pareggio arriva con Jurak al 21' del secondo tempo (38-38). Si chiude la media felice dei tiri dalla massima distanza per Cantù con un 1/9 della terza frazione. Cantù però resta avanti grazie al bel gioco di Leunen che si butta nell'area avversaria e sblocca il tabellino negativo delle triple. Sul finale Cantù perde la testa di nuovo, troppe  palle perse malamente che consentono a Biella di ritornare ancora una volta in parità. Ma sono proprio le triple a condannare definitivamente Biella. Cantù nei primi 5' piazza un parziale di 13-4 con l'infilata dalla massima distanza di Leunen, Markoishivili e Mazzarino. Il vantaggio si allunga ancora con Tyus in schiacciata. Biella non reagisce e nel finale Cantù vince in scioltezza incrementando il vantaggio.

Tutti i risultati e il programma dell'11.a giornata:
Banco di Sardegna-Trenkwalder Reggio E. 105-84
Chebolletta Cantù-Angelico Biella 85-62
Cimberio Varese-Sutor Montegranaro 106-88
Sidigas Avellino-Acea Roma 79-94
Enel Brindisi-Juvecaserta 82-74
Umana R. Venezia-SAIE3 Bologna 65-51
Montepaschi Siena-Vanoli Cremona - posticipo del 10/12 ore 20:30
Scavolini Banca Marche-EA7 Milano - posticipo del 10/12 20:30

Tutti i siti Sky