Caricamento in corso...
14 aprile 2013

Varese travolge Milano. Sassari batte Roma

print-icon
var

La Cimberio Varese ha battuto Milano (Foto dal sito web della Cimberio)

La Cimberio legittima la sua leadership aggiudicandosi il derby del posticipo con l'EA7 Emporio Armani che al PalaWhirlpool si arrende per 95-81. Il Banco di Sardegna è la seconda forza della stagione

La Cimberio Varese legittima la sua leadership aggiudicandosi il derby del posticipo con l'EA7 Emporio Armani, che al PalaWhirlpool si arrende per 95-81 sebbene Langford, con un bottino di 26 punti, sia il top-scorer dell'incontro, mai in discussione.

Non ci sono dubbi: è il Banco di Sardegna Sassari la seconda forza della stagione regolare. Il responso dell'anticipo di mezzogiorno della 12esima giornata di campionato è chiaro e insindacabile: l'Acea Roma cade pesantemente al PalaSerradimigni per 105-87, lottando solo per un quarto, il primo, per poi arrendersi ad una squadra che porta a referto ben sette elementi in doppia cifra (Sacchetti ed Easley i più prolifici con 17 punti). Tra i capitolini, che dunque restano terzi, 21 punti di Goss e 17 di Datome.

Ritrova il sorriso la Montepaschi Siena, che al PalaEstra si sbarazza agevomente la Oknoplast Bologna per 75-55, sfruttando, oltre alla esiguità sotto canestro dell'avversario, anche la bella serata di Kangur, autore di 18 punti. Ad agguantare le Vu Nere, formando una coppia di penultime, è la Scavolini Bance Marche Pesaro, che all'Adriatic Arena soffre ma poi ha la meglio per 88-81 della Vanoli Cremona, mettendo in mostra un Mack ispirato (22 punti) e limitando a fatica le incursioni di Peric (21). Vittoria scaccia-crisi della Lenovo Cantù, che sfrutta il calore della Ngc Arena per liquidare per 85-61 la 'pratica' Sutor Montegranaro, che può solo consolarsi con i 15 punti di Slay. Affermazioni esterne per Juvecaserta e Trenkwalder Reggio Emilia: i campani la spuntano in volata sul parquet dell'Umana Venezia per 88-85 con 25 punti (e 35 di valutazione) di uno scatenato Jelovac, mentre gli emiliani impongono lo stop al PalaDelMauro alla Sidigas Avellino per 78-69 con 17 punti di Taylor (stesso bottino, tra gli irpini ormai privi dei play-off, di Johnson). Angelico Biella retrocessa: l'Enel Brindisi si impone al PalaPentassuglia per 101-94 con 25 punti di Gibson e nonostante i 49 complessivi della coppia ospite Johnson-Pinkney. Per i pugliesi c'è invece la tanto agognata salvezza.

Tutti i siti Sky