Caricamento in corso...
13 maggio 2013

Playoff, Cantù e Reggio Emilia sfruttano il fattore campo

print-icon
bas

In gara tre dei quarti di finale scudetto, Sassari e Roma cadono sui parquet rivali. Per i lombardi, trionfanti 73-71 la serie è riaperta (1-2) dopo i due ko rimediati in altrettanti incontri. Gli emiliani vincono 89-69 e sono avanti nel confronto (2-1)

Gara tre dei quarti di finale nel segno del fattore campo. La Lenovo Cantù supera 73-71 il Banco di Sardegna Sassari, riaprendo la serie che ora vede avanti i sardi per 2-1. Match molto combattuto, al termine del quale i canturini vanificano il ritorno di Travis Diener e compagni. Anche la Trenkwalder Reggio Emilia di Massimiliano Menetti approfitta dell’incontro nel proprio impianto per portarsi in vantaggio nella serie contro l’Acea Roma, dopo il successo in gara uno sul parquet dei capitolini. Ai giallorossi, che pagano le assenze di Taylor e Lawal (ancora ai box) non basta Datome, mentre Taylor e compagni si rivelano padroni della disputa chiudendo 89-69 alla sirena. Tra i mattatori in casa reggiana, oltre a Taylor, si registrano le buone cifre di Antonutti, Cinciarini e Brunner. Mercoledì sera la Trenkwalder, sempre in casa, avrà la possibilità di allungare. Cantù cercherà invece il pareggio contro i sassaresi.

Tutti i siti Sky