Caricamento in corso...
17 giugno 2013

Siena si porta a match-point, Roma sconfitta in gara-4

print-icon
hac

Daniel Hackett ha firmato 16 punti nel successo di Siena su Roma in gara-4 (Getty)

Il Montepaschi, trascinato da Hackett, batte 81-71 l'Acea e si porta avanti 3-1 nella serie della finale scudetto. I campioni d'Italia in carica mercoledì a Roma avranno a disposizione il primo-match point per conquistare il settimo titolo consecutivo

In gara4 della finale scudetto il Montepaschi Siena sconfigge l'Acea Roma con il punteggio di 81-71. I campioni d'Italia in carica si portano così avanti 3-1 nella serie; mercoledì a Roma avranno a disposizione il primo match point per conquistare il settimo titolo consecutivo.

Come già accaduto nella gara precedente disputata al Palaestra sabato scorso, c'è stato grande equilibrio: le squadre sono arrivate praticamente affiancate all'altezza dell'ultimo minuto con Siena avanti 73-70, poi un fallo antisportivo a Lawal a 26 secondi dal termine ha decretato di fatto la fine del match con la lunga serie di tiri liberi a disposizione per Hackett e compagni. Ma per oltre 39 minuti nessuna delle due aveva dimostrato di poter prevalere nettamente sull'altra. Siena prova un allungo grazie alla verve sotto canestro di Ortner, ma il +8 firmato dall'austriaco sul 19-11 viene neutralizzato prontamente dal quintetto romano. I padroni di casa mantengono il pallino delle operazioni, ma il vantaggio non sale oltre le cinque lunghezze sul 31-26 e successivamente sul 35-30. Sul punteggio di 37 pari la tensione sale alle stelle anche sugli spalti, dove il presidente della Virtus Roma Claudio Toti ha sfiorato il contatto con alcuni sostenitori di casa posizionati nello stesso settore della tribuna. Il dirigente, accompagnato dai carabinieri, dopo alcuni minuti di concitazione ha abbandonato il suo posto. Si va all'intervallo con Siena avanti di due (39-37): i toscani tirano peggio da due punti rispetto a Roma (53% contro il 68% degli ospiti), ma fanno leggermente meglio dall'arco dei tre punti (33% contro il 22% dei rivali).

Il grande equilibrio caratterizza anche il terzo periodo: per ogni minimo tentativo di allungo della Montepaschi c'è sempre l'immediata risposta dell'Acea. Romani avanti con Datome (44-45), poi Siena a +4 con Hackett (58-54) ma di nuovo sotto con il canestro di Czyz (58-59). Taylor firma l'ultimo vantaggio romano (64-66), ma Sanikidze pareggia i conti. Tre liberi di Janning danno altrettanti punti di margine alla Montepaschi che poi chiude il discorso dalla lunetta, dopo che l'Acea aveva sprecato l'azione del possibile pareggio a 40 secondi dal termine. Datome miglior marcatore dell'incontro con 17 punti, 16 per Lawal e Hackett.

Tutti i siti Sky