Caricamento in corso...
17 novembre 2013

Siena, Brindisi e Bologna, è vetta per tre. Inciampa Cantù

print-icon
jar

Protagonista nel successo di Cremona su Cantù, Jackson ha segnato 25 punti (Foto Getty)

SERIE A. Nella sesta giornata la Montepaschi liquida Montegranaro e mantiene la vetta insieme ai pugliesi ed agli emiliani, che espugnano Roma. Rincorre Sassari che supera Pesaro. Scivolano i lombardi a Cremona. Lunedì il posticipo Venezia-Milano

La sesta giornata della Serie A italiana certifica la leadership di Siena, vittoriosa 84-73 contro Montegranaro. Da segnalare nella squadra di coach Crespi i 17 punti di Viggiano ed i 14 siglati da Hackett e Carter, un bottino che vanifica Josh Mayo (autore di 18 punti). Insieme alla Montepaschi, in testa a braccetto a 10 punti, sale anche Brindisi che espugna 85-71 Varese. I pugliesi mandano cinque giocatori in doppia cifra che annullano Hassell, Ere e Sakota, 58 punti in tre. Una coppia da vertice che diventa un trio con Bologna, in grado di violare 89-81 il PalaTiziano di Roma. Nonostante i 23 punti di Mbakwe, l'Acea si inginocchia di fronte alla coppia Hardy-Walsh, 40 punti in due.

Avellino e Sassari inseguono - La Sidigas, impegnata sabato nel derby campano contro Caserta, vince 76-70 nel segno di Ivanov e Cavaliero, coppia da 29 punti. I sardi, invece, si impongono 82-77 sul parquet di Pesaro: da applausi Drake Diener che confeziona 21 punti.

Scivola Cantù, bene Reggio Emilia – Sorprende il ko degli uomini di Sacripanti a Cremona. La Vanoli trionfa 98-91 con i 25 punti di Jarrius Jackson, senza dimenticare Rich e Spralja rispettivamente a referto con 19 e 15 punti. Per Cantù a nulla valgono i 26 punti di Michael Jenkins. Sale a quota 6 in classifica Reggio Emilia, che supera 67-56 Pistoia.

Tutti i siti Sky