Caricamento in corso...
19 gennaio 2014

Milano non si ferma più, batte Brindisi e ritrova la vetta

print-icon
hac

L'Armani Milano ha vinto 89-65 contro l'Enel Brindisi e ha riconquistato la vetta della Serie A

La prima giornata di ritorno della Serie A di basket regala un ulteriore rimescolamento di carte. Perdono le prime della classe, Cantù e Brindisi, raggiunte in testa alla classifica da Roma e EA7

La prima giornata di ritorno regala un ulteriore rimescolamento di carte al massimo torneo di basket. Perdono le prime della classe, Cantù e Brindisi, raggiunte in testa alla classifica da Roma e Milano: un poker d'assi calato sul tavolo della regular-season, braccato da Siena, in un periodo di involuzione, e Sassari.

L'EA7 Emporio Armani Milano, in evidenza anche in Eurolega, ritrova la vetta della Serie A battendo l'Enel Brindisi per 89-65: Langford e Jerrels lanciano in orbita l'Olimpia con 20 punti a testa, i pugliesi crollano e hanno poco da recriminare. Scivola dopo un overtime l'Acqua Vitasnella Cantù, messa sotto dalla matricola Giorgio Tesi Group Pistoia per 82-77
(69-69 dopo i canonici quaranta minuti) nonostante i 19 punti del top-scorer Ragland. Seconda sconfitta consecutiva, addirittura la sesta in campionato, per la Montepaschi Siena,
che cade al PalaRadi sotto i colpi della pericolante Vanoli Cremona. I lombardi si impongono in volata per 72-68 grazie al rendimento della coppia Woodside-Jackson, a referto con 36 punti complessivi.

Anche il Banco di Sardegna Sassari vince allo sprint: al PalaSerradimigni, gli isolani la spuntano 90-87 sulla Granarolo Bologna, alla quale non bastano i 28 punti realizzati da Hardy ed i 26 di Walsh (24 di Drake Diener, 20 di Caleb Green e 19 di Marques Green tra gli uomini di Sacchetti). Trasferta con sconfitta per le due compagini campane. La Pasta Reggia Caserta si arrende al PalaTaliercio all'Umana Venezia, che fa sua la sfida per 73-60 sfruttando la vena realizzativa di Taylor, capace di contribuire alla causa lagunare con 22 punti. La Sidigas Avellino, invece, conclude la sua serata all'Adriatic Arena con un ko, anche se sul filo di lana. L'ultima della classe, la Victoria Libertas Pesaro, vince per 88-82 sebbene Ivanov, tra gli irpini, metta a segno 22 punti, due in più del suo rivale Turner.

Tutti i siti Sky