Caricamento in corso...
20 febbraio 2014

Eurolega, Milano non delude: Malaga finisce al tappeto

print-icon
mil

Keith Langford costruisce la vittoria fondamentale per l'Armani, che avanza in Eurolega stendendo Malaga 70-59 (Foto Getty)

La squadra di coach Banchi risponde con una vittoria alla contestazione dei tifosi, trascinata da un Keith Langford in stato di grazia: finisce 70-59 per i padroni di casa

Sono due i motivi per cui l'Olimpia può festeggiare, dopo la settima giornata di Eurolega. Il primo è che a Desio ha battuto un'avversaria che si trovava a pari punti nel girone, l'Unicaja Malaga, il secondo è che la vittoria arriva in un momento molto delicato tra squadra e ultrà, colpiti da daspo per aver interrotto l'allenamento settimanale dopo l'eliminazione in Coppa Italia.

L'impegno richiesto dai contestatori c'è stato: l'EA7 ha attaccato il cuore dell'area avversaria con le penetrazioni letali di Langford (29 punti al termine, miglior marcatore), oltre a resistere in difesa frenando gli attacchi di Stimac. Non sono sempre fluide le manovre offensive dei ragazzi di Banchi, ma sono efficaci le letture dei raddoppi, come quella che a metà del terzo quarto libera Langford per la tripla che fa esplodere il PalaDesio. L'Olimpia allunga anche fino al +18, prima di chiudere 70-59.

Tutti i risultati
Ea7 Emporio Armani Milano-Unicaja Malaga 70-59
Laboral Kutxa Vitoria-Barcelona 68-80
Panathinaikos Atene-Olympiacos Pireo 66-62

Tutti i siti Sky