Caricamento in corso...
24 marzo 2014

Milano espugna Montegranaro, EA7 sempre più capolista

print-icon
gen

Uno straordinario Gentile trascina Milano, 29 punti e 10 rimbalzi alla fine

Tredicesima vittoria di fila per l'Olimpia, trascinata da capitan Gentile che mette a segno 29 punti e sempre più sola in testa. Non è bastato il coraggio e la determinazione ad un'ottima Sutor, sconfitta 76-88

Tredicesima vittoria di fila per l'Olimpia Milano, sempre più sola in testa. Non è bastato il coraggio e la determinazione ad un'ottima Sutor. Troppo forte Milano che ha trovato in capitan Gentile il faro: 29 punti per la stellina dell'Olimpia e partita in cassaforte.

Avvio di gara a forte tinte biancorosse: Milano presenta un quintetto atipico con Cerella e Kangur e proprio l'estone è il protagonista dei primi minuti con 8 punti in rapida sequenza. L'Olimpia è avanti 9-4 dopo 3', ma la reazione dei padroni di casa, spinti da un numeroso e rumoroso pubblico, è veemente. Cinciarini spinge la sua Sutor alla rimonta e al sorpasso, che arriva soprattutto grazie ad un'ottima difesa a zona. I gialloblu chiudono addirittura avanti il primo quarto, 21-18. Nel secondo quarto è ancora la Sutor a condurre le danze, spinta ancora da un Cinciarini superbo. Milano però ha armi per reagire e lo fa con Moss infallibile da 3 punti, e con Gentile. L'equilibrio regna sovrano con tanti cambi al comando del match. Alla fine e' Milano a spuntarla e a riuscire ad andare a riposo in vantaggio, anche se di una sola lunghezza, 43-44. Milano rientra con la faccia giusta, quella di chi vuole fare sua la partita facendo emergere l'indubbia superiorita' tecnica. La squadra di Banchi inizia ad usare il fisico e le maniere forti in difesa, la Sutor si innervosisce, e l'Olimpia ne approfitta, sfruttando un tecnico ed un antisportivo e portandosi a +11 (60-49). Anche gli ospiti però perdono un po' la testa in un PalaSavelli ormai caldissimo, e stavolta è la Sutor ad approfittarne per tornare in gara. I padroni di casa sono a -2 (60-58), ma il finale è tutto dell'Ea7 che scappa ancora fino al 68-60 del terzo quarto.

L'ultimo quarto è quello decisivo, Milano stavolta mette la quarta e con un Gentile stratosferico, 29 punti e 10 rimbalzi alla fine. Dopo un paio di minuti l'Olimpia è a +16 (62-78), la Sutor non ne ha più e il finale è un monologo dell'Olimpia e di Gentile che vanno a prendersi la posta di prepotenza. Finisce 76-88, Milano sempre più capolista, la Sutor resta al penultimo posto.

Tutti i siti Sky